stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Video Calcio Il Palermo contro lo Spezia, De Zerbi: partita da non sottovalutare

Il Palermo contro lo Spezia, De Zerbi: partita da non sottovalutare

PALERMO. Voltare pagina. Roberto De Zerbi vuole dimenticare il periodaccio che sta attraversando e pensa alla partita di domani di Coppa Italia contro lo Spezia come un'occasione di rilancio: "La partita di domani è un occasione da cogliere nel modo giusto. Ho detto ai ragazzi che ci si è abituati a perdere, ma la partita di domani se si prende nella maniera giusta può essere vinta. È una partita importante, la prendo come se fosse una gara di campionato. Valuterò chi ha giocato due giorni fa e chi no, ma i valori della rosa sono simili in termini di valore effettivo. Non mi sposta se ci sono altri interpreti”

Per De Zerbi domani sarà una gara da non sottovalutare: "Oggi sono entrato in campo per allenare come se fosse una partita di campionato. Non ho preparato la partita diversamente dalla sfida contro la Lazio, poi sta a tutti prendersi le proprie responsabilità. È troppo facile scaricare le responsabilità su presidente, allenatore o fattore ambientale. La Coppa Italia riserva delle sorprese, ma questo è un altro discorso”.

E se si parla di esonero, il tecnico risponde così: "Non ho paura dell’esonero, lo dico perché non è quello che non mi fa dormire la notte; quelle cose sono i ko ed il modo in cui ci esprimiamo, quando i risultati non supportano i sacrifici che si fanno non è gratificante e piacevole. Cerco di andare avanti per la mia squadra, seguendo quello che dice la mia testa nella maniera più onesta. Non fa piacere prendere critiche ed essere messo in discussione, ma i risultati non stanno venendo e devo accettare tutto".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X