stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Video Calcio Fra Sassuolo e Palermo un pareggio senza emozioni, le immagini con tutte le fasi della partita - Video

Fra Sassuolo e Palermo un pareggio senza emozioni, le immagini con tutte le fasi della partita - Video

REGGIO EMILIA. Finisce con un pareggio senza reti il secondo posticipo della Serie A valido per la 34/a giornata. Partita avara di emozioni, quella tra Sassuolo e Palermo che in 90' hanno creato pochissimo in zona-gol. Un classico confronto di fine stagione, in cui le energie non erano al massimo e, tutto sommato, a entrambe andava bene anche il nulla di fatto.

Sono mancati i giocatori più attesi: da una parte Zaza, che non segna da tre mesi, e Berardi; dall'altra Dybala e Vazquez. Di fronte due squadre praticamente salve. Il Sassuolo aveva qualche motivazione in più, per cancellare un periodo opaco (con quello di stasera, appena due punti nelle ultime cinque partite), il Palermo aveva come stimolo quello di migliorare una già buona classifica.

Iachini sceglie Chochev nella linea di centrocampo e si affida a Vazquez e Dybala, mentre Di Francesco, ancora senza il capitano Magnanelli (esposto uno striscione dei tifosi in merito al rinnovo del suo contratto che non arriva) fa esordire in Serie A il difensore Fontanesi, classe '96, prodotto del settore giovanile, quindi ripropone dopo diverso tempo Chibash e nel tridente d'attacco c'è Lazarevic, non Sansone. Sfida che vive su alcune fiammate, ma nessuno riesce a prevalere sull'altra.

Al 16' occasione Palermo con Chochev che impegna Consigli. Riflettori accesi su Zaza e Dybala, in particolare l'attaccante della Nazionale azzurra cerca di sbloccarsi dopo un periodo buio, ma non è serata. Più vivace Dybala che dialoga bene con Vazquez senza però pungere. Al 34' si vede Zaza: sulla punizione di Berardi solo davanti al portiere controlla male la palla e sfuma una buona occasione.

Molto più intraprendente il Palermo che, prima dell'intervallo, con Dybala cerca il gol, ma l'argentino viene chiuso da Peluso e Acerbi. Nella ripresa subito Zaza per Berardi, ma Terzi è attento. Al 21' la migliore occasione costruita dai padroni di casa: ancora Berardi vede Zaza che si libera bene in area ma, al cospetto del portiere Ujkani, fallisce la mira clamorosamente. Risponde il Palermo al 24' con Dybala che arriva in ritardo per un soffio all'appuntamento del gol quasi sulla linea di porta. Nel finale le due squadre non si scoprono e alla fine sono le due difese a prevalere.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X