stampa
Dimensione testo

Amministrative 2022

Home Video Amministrative 2022 Conte a Palermo: "Reddito di cittadinanza? Indegno volerlo rimuovere"

Conte a Palermo: "Reddito di cittadinanza? Indegno volerlo rimuovere"

Il leader del M5s, Giuseppe Conte, oggi a Palermo per una due giorni a sostegno del candidato a sindaco del centrosinistra Franco Miceli. Tanti i temi affrontati tra cui quello legato al reddito di cittadinanza che negli ultimi giorni ha sollevato molte polemiche soprattutto in chi, durante la campagna elettorale in Sicilia ha detto di rivedere la misura.

"In un Paese con una povertà dilagante si pensa di rimuovere il reddito di cittadinanza che è una misura di sostegno alla povertà orientata a favorire l’incontro con l’occupazione. Dobbiamo mantenerla e dobbiamo presidiarla", ha detto Conte parlando con i giornalisti a Palermo. "Io trovo indegno che una certa politica, non tutta, concentri gli sforzi per rimuovere questa misura assolutamente necessaria - ha aggiunto - anzi dobbiamo lavorare per allargare il fronte e introdurre anche il salario minimo".

"Ci sono dei lavoratori poveri che hanno paghe da fame, lo diciamo da parecchio e come M5s siamo più determinati che mai ad approvare il salario minimo", ha aggiunto. "In Europa lo stanno facendo, c'è una direttiva in arrivo e alcuni Paesi già lo hanno introdurla anche in Italia è necessario e doveroso". Alla domanda se riuscirà il governo ad approvare questo provvedimento prima del termine della legislatura, il leader del M5S ha sottolineato che stanno "lavorando a tempo pieno in commissione Lavoro al Senato. Il nostro progetto di legge sta andando avanti e siamo disposti a lavorare notte e giorno per approvarlo: vogliano farlo subito".

Conte ha poi sottolineato il calore dei palermitani: "Abbiamo un bellissimo rapporto con Palermo e la Sicilia. Il Movimento 5 Stelle ha una lunga tradizione di affetto e ascolto con questa comunità". E poi si è soffermato sulle primarie: "Secondo me il percorso che si sta compiendo in vista delle elezioni Regionali in Sicilia è corretto. Un percorso che muove dai programmi, dalla definizione di misure programmatiche che servono alla Sicilia. Dai contenuti si sta passando a definire le regole per individuare l’interprete migliore per realizzare questo programma. Sarebbe la prima volta che delle forze politiche come M5S e PD si ritrovano a condividere il percorso di selezione dei candidati. Non c'era nulla di scritto, ci stiamo confrontando, è un’esperienza nuova, lasciateci confrontare".

"Per le Politiche c' tempo, avremo tutto il tempo di riflettere. Per il Movimento 5 Stelle qualsiasi alleanza deve partire da contenuti e programmi - ha aggiunto Conte - lo state vedendo anche nelle amministrative di Palermo. A volte, non trovando condizioni per un contenuto serio da proporre ai cittadini, abbiamo preferito correre da soli".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X