stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca A Palermo fiamme a Bellolampo, rogo non ancora domato, il sindaco: tenete le finestre chiuse

A Palermo fiamme a Bellolampo, rogo non ancora domato, il sindaco: tenete le finestre chiuse

Alcuni focolai sono divampati nella sesta vasca della discarica di Bellolampo, l’impianto di smaltimento di rifiuti gestito dalla Rap a Palermo. Il sindaco di Palermo Roberto Lagalla, l’assessore al Territorio Toto Cordaro, i dirigenti dell’azienda Massimo Collesano e Larissa Calì  sono nell’impianto per verificare quanto successo.

Ci sono anche i vertici della forestale e dei vigili del fuoco «Grazie all’intervento dei vigili del fuoco e i canadair - dicono dalla Rap - la situazione è sotto controllo. I roghi non hanno intaccato l’operatività dell’impianto e anche il Tmb».
Per cercare di contrastare l’incendio sin dalle prime battute è intervenuto il personale della discarica della Rap che ha attivato già da questo pomeriggio tempestivamente le procedure di contenimento e spegnimento delle fiamme, ma si aspetta  che domattina alle prime luci dell’alba possano più efficacemente operare sia mezzi di terra che aerei per spegnere definitivamente l’incendio.

L'amministrazione comunale rinnova la raccomandazione agli abitanti delle zone limitrofe (Borgonuovo, Boccadifalco) alla massima prudenza, limitando allo stretto necessario l’esposizione  all’aperto e mantenendo chiuse le finestre durante la notte.

Nel pomeriggio sopralluogo del sindaco  di Palermo  Roberto Lagalla, del vicesindaco  Carolina Varchi e dell'assessore Maurizio Carta a Borgonuovo per verificare le condizioni dell’incendio e la situazione degli abitanti e delle case messe in sicurezza dai vigili del fuoco, dopo il rogo che nel pomeriggio ha  messo in fuga gli abitanti dalle proprie abitazioni.  La situazione è ora sotto controllo.

"Adesso ci siamo spostati a Bellolampo - scrive sui social l'assessore Carta- dove la situazione è ancora grave e il sindaco ha concordato con il prefetto l’arrivo di un Canadair per domare l’incendio della vasca. Il sindaco, il vicesindaco, io e l’assessore Antonella Tirrito stiamo attivando tutti gli uffici di nostra competenza per agire in sinergia.

Ringrazio personalmente la polizia municipale di Palermo per essere sempre presente è necessaria e ringrazio i vigili del fuoco e le altre forze dell’ordine della indispensabile bravura e abnegazione".

"La potente ondata di calore di oggi e gli incendi che si sono sviluppati nel pomeriggio nel quartiere di Borgo Nuovo e a Bellolampo richiedono la massima cautela da parte dei cittadini nelle zone circostanti l’incendio, evitando ove possibile di sostare all’aperto".

Lo ha detto il sindaco Roberto Lagalla.

Intanto la  Protezione civile regionale ha appena pubblicato il bollettino  per rischio incendi e ondate di calore, valido dalle 0.00 del 19 agosto e per le successive 24 ore.

Rispetto al precedente bollettino, per domani è prevista una sensibile diminuzione del rischio di ondate di calore, che scende al livello 1 (colore giallo), con una temperatura massima percepita che si attesta sui 35°C. Trend ancora in discesa per dopodomani, 20 agosto, quanto la temperatura massima percepita dovrebbe attestarsi sui 33°C (livello 0).

Per quanto riguarda il rischio di incendi, per la giornata di domani nella provincia di Palermo è «media la pericolosità prevista (livello di «preallerta», colore arancione).

Foto tratte dal profilo Facebook di Maurizio Carta

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X