Palermo, incendio a Brancaccio: la commissione consiliare del Comune chiede la bonifica dell'area

di

Bonifica dell'area usata come discarica nella zona di Brancaccio, telecamere di video sorveglianza e completamento dei lavori dello svincolo in direzione del centro commerciale Forum a Palermo. Sono queste le richieste della IV commissione consiliare del comune di Palermo Igiene e Sanità - Servizi Ecologici - Solidarietà Sociali - Pari opportunità e Politiche di genere, presieduta da Giovanni Inzerillo.

La zona è diventata da tempo una vera e propria discarica a cielo aperto proprio alle porte del capoluogo. In diverse occasioni è sono stati appiccati roghi ai rifiuti. L'ultimo in ordine di tempo risale allo scorso 13 giugno quando fumo nero si è sprigionato dall'incendio di copertoni e immondizia. Dopo le operazioni di spegnimento i tecnici dell'Arpa hanno posto sotto sequestro l'area, che dovrà essere bonificata dall'ufficio territorio e ambiente del Comune di Palermo. È di ieri la determinazione del sindaco che dà incarico ai responsabili dell'ufficio comunale di iniziare le opere di risanamento della zona, che si trova nella bretella laterale di viale Regione siciliana, dove il personale dell'Arpa ha trovato pure eternit. La zona è attualmente posta sotto sequestro.

La IV commissione comunale ha deciso di chiedere però la convocazione sia del dirigente responsabile del servizio ambiente del Comune di Palermo Francesco Fiorino, che dell'assessore ai Lavori Pubblici Maria Prestigiacomo. Dal un lato si vuole sollecitare l'amministrazione comunale a velocizzare il più possibile i lavori di bonifica dell'area, ma per evitare che la zona torni ad essere usata come discarica è necessario che si adottino le necessarie precauzioni come l'installazione di telecamere di videosorveglianza in zona. Inoltre, per evitare che quella strada resti abbandonata a se stessa si dovrebbero completare i lavori che servono per creare lo svicolo che porti al centro commerciale.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X