AUTO

Andreucci su Peugeot vince la Targa Florio numero cento

CEFALU'. Decimo trionfo per Paolo Andreucci alla Targa Florio. Il pilota toscano insieme ad Anna Andreussi su Peugeot 208 T16 R5 si è aggiudicato la 100esima edizione della 'corsa più bella del mondo', gara organizzata dall'Automobile Club di Palermo insieme all'Automobile Club d'Italia.

Andreucci è così riuscito a conquistare sul filo dei secondi la classifica assoluta del rally delle Madonie precedendo il siciliano Andrea Nucita su Ford Fiesta R5 e Umberto Scandola su Skoda Fabia R5. Si è fermato sul più bello Giandomenico Basso: il trevigiano della BRC dopo la vittoria di gara 1 è incappato in un inconveniente tecnico (trasmissione) nella seconda fase di gara 2 a Campofelice di Roccella ed è stato costretto ad abbandonare le speranze di salire nuovamente sul podio.

Ad accendere idealmente il semaforo verde della centesima edizione della storica corsa automobilistica, è stata il presidente della Fia Jean Todt e il numero uno dell'Automobile Club Italia Angelo Sticchi Damiani di fronte al numeroso e festante pubblico palermitano.

Dopo il primo start la Targa si è trasferita sulle leggendarie strade delle Madonie, accolta da un bagno di folla in centro a Campofelice di Roccella. Oggi la terza ed ultima giornata di gara, seconda tappa, scattata di prima mattina, alle 6, proponendo tre prove speciali più la passerella su Targa 100, da Floriopoli a Cerda: 49 sono i chilometri cronometrati e 196 i complessi della seconda frazione di gara, 126,20 sono i chilometri totali delle 11 piesse e 529,16 il totale assoluto dello sviluppo del percorso di gara. Il traguardo è a Cefalù.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X