stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Lega, vertice con Salvini per preparare la lista per le Comunali
VERSO LE AMMINISTRATIVE

Lega, vertice con Salvini per preparare la lista per le Comunali

Matteo Salvini, nino minardo, Palermo, Politica
Salvini ieri a Palermo

Un’ora e mezza in una saletta dell’Hotel delle Palme a Palermo per un incontro riservato con i fedelissimi e capire quali strategie mettere a punto per una lista della Lega che a Palermo sia forte e competitiva per le prossime elezioni amministrative di primavera.

Presenti e assenti

Il leader del Carroccio Matteo Salvini ieri sera, era insieme all’assessore regionale ai Beni culturali Alberto Samonà, al deputato nazionale Francesco Scoma, in attesa di sapere se sarà lui il candidato del centrodestra a sindaco di Palermo, ai deputati nazionali Vincenzo Figuccia e Marianna Caronia, che secondo i ben informati sarebbe ancora indecisa se ricandidarsi al Comune di Palermo. Ma c'erano anche i deputati regionali Luca Sammartino e Giovanni Cafeo, oltre all’agrigentino Carmelo Pullara. Non c'erano il capogruppo all’Ars Antonio Catalfamo e Orazio Ragusa. Ed ancora, l’eurodeputato di Licata Annalisa Tardino e il sindaco di Motta Sant'Anastasia e vice segretario regionale del partito Anastasio Carrà. Non era presente il coordinatore regionale Nino Minardo, che si dovrà occupare della sostituzione dei coordinatori provinciale e cittadino a Palermo, Vincenzo Figuccia e Alessandro Anello, in quanto prossimi candidati.

I nomi per Sala delle Lapidi

In discussione i programmi e i cinque tavoli tematici aperti su Palermo. Ma anche la lista con i nomi dei candidati della Lega in corsa per Palazzo delle Aquile, che sarebbe già a buon punto. Tra i sicuri ricandidati, il capogruppo a Palazzo delle Aquile, Igor Gelarda, i consiglieri Sandro Anello e Sabrina Figuccia, ancora Elisabetta Luparello, responsabile Lega giovani Palermo e fidanzata del senatore umbro Luca Briziarelli, Raffaele Loddo, già assessore provinciale con Francesco Musotto presidente, Giovanni Melia, già consigliere comunale e della quinta circoscrizione di Forza Italia, Salvatore Savoca, vicepresidente della seconda circoscrizione, e Maria Pitarresi, consigliere della prima circoscrizione. Secondo i rumors leghisti non è detto che ci sia ancora Roberta Cancilla, assente ieri sera, eletta con Forza Italia e poi passata alla Lega.

Le precisazioni di Minardo

«Come al solito - precisa il segretario della Lega in Sicilia, Nino Minardo - assisto a messaggi filtrati in maniera errata con il solo scopo di destabilizzare e delegittimare l’ottimo lavoro del partito in provincia e in città. Vincenzo Figuccia e Alessandro Anello godono della stima incondizionata e della fiducia del sottoscritto e del nostro leader Matteo Salvini. Grazie al loro lavoro insieme agli iscritti, ai dirigenti, ai consiglieri e amministratori comunali e ai parlamentari, la Lega è a Palermo una realtà solida e che si presenterà alle prossime elezioni comunali e regionali con una squadra molto competitiva».  Poi Minardo aggiunge: «In accordo con Matteo Salvini, mi occuperò prossimamente di individuare in tutte e nove le province e in tutti i comuni al voto, come avviene in tutta Italia nel nostro partito, la migliore soluzione per consentire a chi si candiderà di poter svolgere liberamente la propria campagna elettorale senza avere pure il peso del ruolo di partito. Nel caso specifico di Palermo, e non solo, sia chiaro che ciò avverrà contestualmente a tutto il territorio regionale, in assoluta continuità e in totale sintonia con il lavoro svolto da Figuccia e Anello. Piuttosto già la prossima settimana lavoreremo al completamento della lista che, oltre agli uscenti ovviamente ricandidati, vedrà il diretto coinvolgimento dei nostri parlamentari, dei nostri dirigenti e di importanti rappresentanti della società civile».

L'ottimismo di Anello

Alessandro Anello, segretario della Lega per la città metropolitana di Palermo, è sicuro: «A Palermo la Lega esprimerà candidati di peso sia al Consiglio comunale che alle Circoscrizioni per contribuire alla costruzione di un governo forte a Palazzo delle Aquile con il centrodestra unito. La visita in città del nostro leader Matteo Salvini tra le altre cose è stata l’occasione per fare il punto sulle liste, quasi pronte, e per consolidare il lavoro di una squadra cittadina impegnata da due anni sul territorio in linea con le indicazioni del segretario regionale Nino Minardo che ringrazio per le parole di stima incondizionata e per la rinnovata fiducia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X