stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Raffica di concorsi nella sanità in Sicilia: da Palermo a Siracusa, ecco i bandi
LAVORO

Raffica di concorsi nella sanità in Sicilia: da Palermo a Siracusa, ecco i bandi

di
concorsi, LAVORO, Palermo, Economia
La sede dell'Asp di Palermo

Più di tre anni per assegnare 17 posti da dirigente di medicina fisica e riabilitazione. E alla fine la Asp di Palermo ha deciso di revocare il bando e ripartire da zero. Stessa sorte per un secondo avviso con cui si sperava di assumere 4 veterinari.

La sanità pubblica continua a mettere a bando una valanga di posti, frutto delle nuove piante organiche approvate nell’anno che ha portato alle elezioni, ma fa i conti anche con selezioni che vanno deserte. È il caso di quella per medici di riabilitazione: una prima selezione è andata deserta nel 2020, il bando però era rimasto aperto e nessuno si è comunque fatto avanti. Adesso la Asp si ferma. Lo ha deciso una delibera di Daniela Faraoni, una delle manager più quotate della scorsa legislatura al punto che di lei si era parlato anche come candidata alla presidenza della Regione e - su spinta di Gianfranco Micciché - anche per un ruolo di assessore.

Nelle prossime settimane verrà pubblicato un nuovo bando per assegnare i 17 posti. La revoca, si legge nella delibera, si è resa necessaria per azzerare tutte le procedure legate al vecchio bando e permettere «una più ampia partecipazione alla selezione, estesa a tutti quei soggetti che successivamente all’indizione del primo concorso, abbiano maturato i requisiti». Per il secondo bando, quello destinato ai veterinari, il concorso bis prevederà però 3 posti invece dei 4 previsti nel 2019.

Sempre la Asp di Palermo ha già pubblicato i bandi che assegnano 2 posti a tempo indeterminato da dirigente medico di oftalmologia. Anche se il bando più atteso è senza dubbio quello che - sempre a Palermo - mette in palio, dando la precedenza alla mobilità regionale, ben 130 posti in varie categorie, anche le più basse: 3 posti sono per ausiliari specializzati, 1 per assistente amministrativo, 32 per infermieri, 16 per collaboratori sanitari ostetrici, 9 per tecnici della prevenzione nei luoghi di lavoro, 14 per collaboratori sanitari professionali di radiologia, 2 per collaboratori amministrativi. Nello stesso bando la Asp di Palermo mette in palio 28 posti da dirigente psicologo, 2 da dirigente veterinario, 21 da operatore sociosanitario e 2 da centralinista. Per tutte queste 130 assunzioni le domande si possono già presentare per via telematica tramite il sito della Asp di Palermo: il termine scade il 31 ottobre.

Le assunzioni che scatteranno in questa fase sono il frutto della pianificazione fatta dall’ex assessore Ruggero Razza e dai manager da lui nominati. In attesa dello spoils system si va avanti dunque con bandi che adesso arriveranno con frequenza mensile e metteranno in palio centinaia di posti: il totale nel triennio dovrebbe sfiorare le 5 mila assunzioni.

In questa prima fase di ripartenza post elettorale i posti sono 200 (oltre i 20 che la Asp di Palermo rimetterà in palio a breve). A parte quelli di Palermo, il bando più ricco di opportunità è quello messo a punto dalla Asp di Agrigento. In questo caso però si tratta di incarichi a tempo determinato: 25 sono i posti destinati a operatori tecnici (9 autisti, 7 informatici, 9 magazzinieri), la scadenza del termine per presentare le domande è fissata al 31 ottobre. La Asp di Agrigento, diretta da Mario Zappia, cerca anche 3 ingegneri civili, due geometri e 4 collaboratori amministrativi per la realizzazione di strutture sanitarie finanziate dal Pnrr. Gli ultimi 6 posti messi in palio dalla Asp di Agrigento sono invece a tempo indeterminato e destinati ad assumere autisti per le ambulanze. In questi ultimi due casi il via alle domande avverrà solo dopo la pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale nazionale.

Il Policlinico di Messina cerca 12 anestesisti da assumere a tempo indeterminato e altri 2 da assumere tramite procedure di mobilità regionale ed extraregionale. E poi ancora il Policlinico dello Stretto ha pubblicato il bando per selezionare un dirigente medico di chirurgia vascolare.

La Asp di Messina cerca a sua volta un direttore di medicina interna, un altro di urologia e un ultimo di radioterapia per l’ospedale di Taormina. Un secondo bando della stessa Asp è destinato a 3 psicologi.

Al Civico di Palermo in palio 5 posti da dirigente medico: 3 di medicina trasfusionale e 2 di gastroenterologia. L’assunzione è a tempo indeterminato, il via alle domande dopo la pubblicazione del provvedimento sulla Gazzetta Ufficiale nazionale.

Gli ultimi due bandi sono quelli dell’Asp di Siracusa, che cerca un dirigente medico di chirurgia generale e un particolare profilo da inquadrare in categoria D.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X