TRASPORTI

Navi per Ustica e Lampedusa, a vuoto il bando

di
All’assessorato regionale non è arrivata nessuna offerta. I sindaci chiedono l’intervento dei prefetti

PALERMO. Nessuna proposta è arrivata all’assessorato regionale ai Trasporti per garantire il servizio con i mezzi veloci per Ustica, Lampedusa e Linosa. Non un’offerta, non una busta è stata recapitata da parte delle compagnie che hanno mezzi e competenze per garantire il servizio: la Compagnia delle Isole, la Ustica lines, la Snav, l’AliLauro, la Navigazione Libera del Golfo.

«Noi continuiamo a lavorare per il bando definitivo che dovrà affidare il servizio per i prossimi, tre quattro o cinque anni – spiega il dirigente dell’assessorato Giovanni Arnone –. Un bando che prevede dei risparmi per la Regione e che dovrà assicurare un servizio efficiente». Il 31 ottobre scorso era scaduta la gara quinquennale vinta dalla Società Ustica Lines per il trasporto marittimo passeggeri con unità veloci da e per le isole di Lampedusa e Ustica.

L’Assessorato regionale ai Trasporti aveva concesso una proroga del contratto per un mese (fino al 30 novembre) e ha attivato una procedura negoziata con invito diretto alle imprese armatoriali in possesso dei requisiti. Una prima apertura delle buste era prevista per il giorno 18 novembre scorso. Anche allora nessuna proposta. Adesso i sindaci hanno chiesto l’intervento dei prefetti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X