LA VERTENZA

Cassa integrazione per i 130 lavoratori 4U di Palermo

di
Siglato l’accordo per 7-8 mesi. Per i dipendenti di Accenture lunedì si riapre la discussione al Mise

PALERMO. Via libera alla cassa integrazione straordinaria a rotazione per 130 lavoratori del call center 4U. E per Accenture, il prossimo lunedì si riapre il tavolo al ministero dello Sviluppo Economico. Ieri, i sindacati di categoria Slc Cgil, Uilcom Uil e Ugl com, ad esclusione della Fistel Cisl che ha abbandonato il tavolo, hanno siglato l’accordo per l’avvio di un periodo di 7/8 mesi di Cig che mettono a riparo dal licenziamento 130 lavoratori della 4U (prima erano 146).

«Riteniamo assurdi i criteri di assegnazione scelti dall’azienda che intende basarsi sulle assenze e sulla produttività ad personam per scegliere i lavoratori da porre in cig - dice Francesco Assisi, segretario Fistel di Palermo e Trapani - ma soprattutto non intende applicare il sistema della rotazione di tutto il personale».
Non la pensa così la Cgil. «Siamo riusciti a salvare tutti i lavoratori - dice Maurizio Rosso, segretario della Slc palermitana -. Nei periodi di Cassa, il personale sarà riqualificato e formato, nessuno rimarrà indietro».

 

ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X