stampa
Dimensione testo

Palermo, vertenza Sigma: riaprono 13 market su 17

Ieri l’intesa con i sindacati: la Marta srl subentrerà alla Csso, in salvo così 167 dei 260 dipendenti oggi in cassa integrazione. I 93 lavoratori rimasti fuori dal patto faranno parte di un bacino dal quale la società di Isola delle Femmine attingerà in caso di nuove assunzioni
Palermo, Archivio

PALERMO. Arriva l'accordo che mette in salvo 167 dipendenti su 260 della Csso di Carini e che apre le porte all'affitto del ramo d'azienda alla Marta srl, la società di Isola delle Femmine pronta a gestire 13 dei 17 supermercati a marchio Sigma del Centro supermercati Sicilia occidentale (CSSO), chiusi dallo scorso 31 luglio. Il subentro della Marta srl, considerata una società ponte che dovrebbe appoggiarsi, secondo indiscrezioni, a un marchio del gruppo Sisa, avverrà a settembre, fino alla successiva cessione definitiva dei punti vendita che la Csso effettuerà nell'ambito di una procedura concorsuale. L'affitto dei rami d'azienda alla nuova società era subordinato al raggiungimento dell'accordo collettivo sul trasferimento, siglato ieri dai sindacati.
La società di Isola delle Femmine, in base alla valutazione di compatibilità economica, aveva previsto per l'avvio dei punti vendita l'assorbimento di soli 129 lavoratori sui 167 in forza nei 13 punti vendita Csso. Un numero considerato basso dai sindacati, che hanno astutamente giocato la carta del referendum tra i lavoratori, proponendo una rosa di tre soluzioni alternative.
ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X