stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura I Marlène aprono le porte ad Aufidia, una donna nella tribute band Maneskin palermitana
MUSICA

I Marlène aprono le porte ad Aufidia, una donna nella tribute band Maneskin palermitana

maneskin, Marlene, Palermo, Cultura
I "Marlene", la tribute band Maneskin palermitana

Cambia composizione Marlène, la tribute band dei Maneskin tutta palermitana, e arriva nel gruppo la prima donna, Alessandra Fardella in arte Aufidia, 39 anni, batterista. Il gruppo è oggi composto da due dei fondatori, Giuseppe Cottone in arte Pic, alla chitarra, di 29 anni, e Gaetano Cottone, in arte Tartan, al basso, di 31 anni, entrambi di Palermo. New entry anche il cantante, Flavio Coloma in arte Will, di soli 18 anni.

Dopo un’estate di successo, in cui i Marlène sono stati invitati in tutte le province dell’Isola ad esibirsi nelle piazze delle più grandi città, i quattro ragazzi stanno adesso pensando a un nuovo progetto musicale, portando dentro sempre il loro amore per i Maneskin. Approfittando infatti della formazione di tutti loro, l’idea è anche quella di creare un progetto musicale nuovo.

La band è nata da un amore per i Maneskin sin dai tempi della loro partecipazione ad XFactor, poi cresciuta e arricchita seguendo il successo della band romana, passando da Sanremo al successo dell’Eurovision.

Le loro voci, la loro musica, ti immergono nel rock italiano. «La nuova composizione del gruppo, con le nuove professionalità, ci aiuta a guardare anche oltre adesso – dice Gaetano, uno dei fondatori che se sul palco è Tartan, nella vita quotidiana ha accettato la sfida di diventare un autista di pullman –. Il cantante, giovanissimo, studia canto e solfeggio ed è anche un bravo compositore. Scrive e compone musica, un’attitudine che ci spingerà ad affrontare nuovi progetti».

Un curriculum d’eccezione, è anche quello di Aufidia, la batterista che, laureata al Conservatorio in pianoforte (primo strumento) e batteria, è comunque una polistrumentista.

Adesso il quadro è completo. La presenza di Aufida ha dato l’opportunità alla band, anche nella composizione, di essere più fedele possibile ai Maneskin. Li vedremo presto in nuove avventure. Pronti a dire anche la nostra sulle perfomance del nuovo gruppo. E quindi, buona musica. Buon rock.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X