stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Geraci Siculo e il terzo posto al concorso "Il borgo dei borghi", il sindaco: "Il podio è solo l’inizio"
L'INCONTRO

Geraci Siculo e il terzo posto al concorso "Il borgo dei borghi", il sindaco: "Il podio è solo l’inizio"

Sull’onda dello straordinario risultato ottenuto al concorso Il borgo dei borghi, realizzato nell’ambito della trasmissione di Rai3 Alle falde del Kilimangiaro, Geraci Siculo è stato al centro di un interessante tavola rotonda sul tema «I borghi, motore della rinascita» che si è svolta ieri pomeriggio in diretta streaming sulle pagine Youtube e Facebook della piattaforma Visit Geraci Siculo.

Hanno partecipato il primo cittadino del paese madonita Luigi Iuppa, l’esperta di sviluppo di Riabitare l’Italia, Giulia Sonzogno ed in rappresentanza dell’associazione de I borghi più belli d’Italia, il vice presidente nazionale Giuseppe Simone ed il coordinatore regionale per la Sicilia Salvatore Bartolotta moderati dal giornalista Franco Nuccio.

Nelle parole dei saluti iniziali del sindaco Iuppa è venuto fuori il sapore agrodolce del risultato di domenica scorsa.

«Siamo contentissimi del terzo posto finale – ha detto – un piazzamento che alla vigilia avremmo sottoscritto senza ripensamenti. L’esito delle votazioni ha sancito che il nostro paese è stato il più votato dai telespettatori risultando penalizzato dal voto della giuria che ha avuto un peso determinante nella classifica finale. Restiamo comunque – ha concluso – il paese più amato dai votanti e questo ci rende particolarmente felici ed orgogliosi».

Il filo conduttore degli interventi è stato caratterizzato, in scia al terzo posto di Geraci Siculo, dalla necessità di dare continuità ai risultati creando le giuste strategie da attuare per lo sviluppo per i paesi siciliani delle aree interne che sono stati protagonisti nelle varie edizioni del concorso nazionale di Rai 3.

Sin dalla prima edizione del 2014 è stato un susseguirsi di vittorie. Nelle prime tre annate si sono registrati i primi posti di Gangi, Montalbano Elicona e Sambuca di Sicilia a cui ha fatto seguito nel 2018 quello nella versione autunnale di Petralia Soprana. Una provocazione sul mancato intervento della politica per favorire il rilancio turistico e sociale è stata lanciata da Giuseppe Simone che ha parlato di «volere attuare un piano strategico che deve partire da Geraci ed essere presentato alla politica regionale e nazionale per dare maggiori risorse ai piccoli centri che possono diventare volano di nuova economia».

Gli ha fatto eco il sindaco Iuppa che ha preso il testimone rilanciando con la concreta possibilità di un nuovo appuntamento, nel comune da lui amministrato, per un prossimo incontro operativo «per fare in modo che si crei un maggiore equilibrio tra l’e co n omia delle grande città e quella dei piccoli centri in modo da creare uno sviluppo più equo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X