stampa
Dimensione testo
L'APPUNTAMENTO

Scritta da Andrea Camilleri, a Palermo si racconta la fiaba musicale Magaria

fiaba musicale, teatro politeama, Andrea Camilleri, Palermo, Cultura
Marco Betta

Lunedì, alle 9.30 e alle 11.30, al Politeama Garibaldi di Palermo Magaria per il Progetto Scuola di Amici della Musica sarà narrata una fiaba musicale con l’Orchestra della scuola media statale Leonardo Da Vinci, le musiche di Marco Betta, il testo di Andrea Camilleri.

La voce narrante è di Paolo La Bruna e sul palco ci sarà anche Virginia Alba.

Magaria nasce nel 2001: Andrea Camilleri scrive una fiaba, immaginando parole magiche che fanno scomparire e riapparire chi le pronuncia e chiede al compositore Marco Betta di comporre le musiche “dichiarandosi disponibile ad apportare dei cambiamenti al testo se la musica, che comanda, lo richiede”.

Betta crea una partitura in cui gli strumenti musicali corrispondono ai vari personaggi: il nonno è un violoncello, Lullina è un violino, il maresciallo è una tromba. La musica diventa quindi una sorta di testo parallelo, di riflesso sonoro della narrazione, di immagine perché “la musica tratteggia il destino climatico della temperatura delle emozioni dei personaggi, con piccoli colori tenui disegna i colori dell’anima – spiega Betta -. Nel 2001 per Magaria ho scritto tre versioni, una per orchestra grande, una per orchestra più piccola e quella per orchestra di bambini: quest’ultima straordinaria perché i bambini hanno un atteggiamento meraviglioso con la musica. La musica ha la necessità non tanto di essere studiata, quanto di essere amata. E i piccoli hanno il potere di immaginare un mondo incantevole, un mondo senza barriere dove i sogni e la realtà convivono”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X