stampa
Dimensione testo
TEATRO

Visite guidate fra storia e arte: i palermitani riscoprono il Politeama

PALERMO. Storie, aneddoti. I palermitani scoprono e riscoprono il teatro Politeama Garibaldi.

Continuano le visite guidate all'interno della struttura, alla scoperta delle bellezze di uno dei luoghi simbolo della città.

Promossa dalla Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, l'iniziativa sta avvicinando sempre più cittadini e turisti a questo luogo dove storia, arte e musica si fondono.

Il tour è previsto sette giorni su sette, dalle 10 alle 14.

Il costo del biglietto è di 5 euro. Per gli studenti e gli under 30, ticket ridotto a 3 euro.

Situato nella centrale piazza Ruggero Settimo, il teatro prese il nome Politeama dalla parola greca poli (molti) e teaoamai (osservare, guardare).

La sua costruzione fu decisa nel 1865. Per questa nuova opera, il comune di Palermo contattò il banchiere Carlo Galland.

Progettato come teatro diurno all'aperto, solo in un secondo momento fu deciso di costruirvi sopra una copertura.

Anche se incompleto, il teatro fu inaugurato nel 1874.

Il primo spettacolo fu I Capuleti e i Montecchi di Vincenzo Bellini.

In occasione del G8, nel 2000 il teatro fu ristrutturato in parte. Dal 2001 il teatro è sede dell'Orchestra Sinfonica Siciliana.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X