stampa
Dimensione testo
EVENTO INTERNAZIONALE

La Camera delle Meraviglie “vola” negli Emirati Arabi: proiezione video a Dubai

PALERMO. Dopo l'Expo la Camera delle Meraviglie “vola” negli Emirati Arabi.

Oggi a Dubai nel corso di un evento internazionale sarà proiettato il video sulla stanza con decori arabi scoperta all'interno di un appartamento di via Porta di Castro. Il video è firmato dal regista Salvatore Militello; testo e voce sono del giornalista Alberto Samonà e una delle musiche “Higiaz-Porta di Castro” è del maestro Mario Modestini.

A Dubai sarà presente il restauratore Franco Fazzio che ha riportato alla luce i decori celati sotto quattro strati di colore. “Una stanza unica al mondo, intrisa di spiritualità. In tempi difficili come quello che stiamo attraversando - afferma Samonà -, da Palermo, attraverso questa scoperta, arriva un messaggio di pace e di pacifica convivenza fra le culture e le religioni. Mostrare questo video al mondo può essere per Palermo il migliore biglietto da visita”. Prima del suo intervento il professore Fazzio leggerà una lettera che il sindaco Leoluca Orlando ha inviato agli ospiti della manifestazione.

"Desidero condividere con voi lo stupore e l'entusiasmo per la scoperta nella vecchia Palermo di un tesoro dell'arte custodito per tanto tempo sotto una spessa coltre di intonaco all’interno di una dimora cittadina", scrive il primo cittadino.

"Il prezioso tesoro denominato Camera delle Meraviglie, una splendida stanza araba dagli intensi colori blu cobalto e oro, - aggiunge Orlando – luogo enigmatico, rievoca alla memoria di questa città l'origine della propria cultura e la lunga dominazione araba". E poi prosegue: “La Camera delle Meraviglie che è attrazione per migliaia di visitatori, ha suscitato grande interesse a livello internazionale, ha conquistato le pagine di prestigiose riviste quali il The Times e il Corriere della Sera, ha rappresentato l’oggetto di profondo interesse per numerosi ricercatori che stanno elaborando analisi e studi su di essa”.

Il sindaco Orlando quindi sottolinea: “Il forte legame di Palermo con la cultura araba ha dato vita, altresì, insieme a quello con la cultura e la dominazione normanna, ad un’esperienza artistica unica nella quale si fondono due diverse formazioni intellettuali e confessioni religiose, che danno origine a quel patrimonio monumentale arabo-normanno che è stato riconosciuto dall’Unesco, Patrimonio Mondiale dell’Umanità”.

“Sarei lieto – conclude il sindaco – se ciascuno di voi potesse avere il privilegio di godere della visione di questa meravigliosa camera araba e di tutti gli altri tesori, frutto delle diverse dominazioni che hanno attraversato la nostra città, che la rendono unica per varietà e ricchezza del patrimonio artistico e monumentale Palermo”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X