stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Palermo, la Camera delle Meraviglie riapre al pubblico per beneficenza
L'INIZIATIVA

Palermo, la Camera delle Meraviglie riapre al pubblico per beneficenza

I fondi raccolti saranno devoluti alla struttura di Biagio Conte

PALERMO. Lunedì 3 novembre, come era avvenuto il 6 settembre scorso, la camera delle meraviglie - di cui recentemente ha parlato anche il Times - aprirà di nuovo al pubblico per beneficenza dalle 11 alle 13 e dalle  16 alle 19. Il ricavato delle offerte libere saranno devolute di nuovo alla missione di Biagio Conte. Per un giorno i proprietari dell'appartamento Valeria Giarrusso e Giuseppe Cadili consentiranno le visite alla stanza con i decori arabi. Per l'occasione saranno presenti Vittorio Sgarbi, lo stesso Biagio Conte, il direttore generale di Banca Nuova Umberto Seretti e il restauratore di opere d’arte Franco Fazzio.

“Abbiamo pensato di ripetere l’evento perché continuiamo a ricevere molte richieste per visitare la stanza – dice Valeria Giarrusso -. Il mese scorso in un giorno sono arrivati oltre 1.500 visitatori e abbiamo raccolto 1.540 euro che abbiamo consegnato il giorno dopo alla missione Speranza e Carità. Adesso ripeteremo l’esperienza, e anche stavolta chi verrà a visitare la stanza potrà lasciare, se vorrà, un’offerta che devolveremo alla struttura di Biagio Conte. In questa nuova iniziativa abbiamo coinvolto le scuole”. In particolare visiteranno la stanza gli studenti dell’istituto Einaudi, del Convitto Nazionale e dell’Accademia di Belle Arti. “Mi piace pensare – conclude la Giarrusso - che la Camera delle Meraviglie possa diventare un punto di riferimento culturale della città”.

All’evento collaborerà la Commissione Cultura della Prima Ciroscrizione, fra cui il presidente Giovanni Apprendi e il consigliere Giuseppe Pensabene. Il mese scorso avevano visitato la stanza di via Porta di Castro due studiosi francesi,  Georges Morin, presidente dell’associazione “coup de soleil” di Parigi e lo storico Michel Pierre, assieme al fotografo svizzero Marco D’Anna. E una delle foto realizzate all’interno della camera delle meraviglie potrà essere ammirata a febbraio nella mostra fotografica che si svolgerà all’Hotel de Ville, il Municipio della capitale francese, e  farà parte dell’evento letterario « Le Maghreb des livres » (Il Maghreb dei libri) al quale sono stati invitati decine di scrittori di tutto il Mediterraneo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X