stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gaia, 9 anni, e l'incontro con Chiara Ferragni a Palermo: "Non piangere, sei bellissima"
LA PICCOLA FAN

Gaia, 9 anni, e l'incontro con Chiara Ferragni a Palermo: "Non piangere, sei bellissima"

di

Nove anni, due occhioni azzurri e le lentiggini. Tra le giovani fan palermitane in attesa fuori dal cancello di Villa Igiea per Chiara Ferragni, c'è anche Gaia. Al collo una borsetta nera. Indossa le scarpe e una mollettina con impresso l'inconfondibile marchio a forma di occhio della influencer più famosa d'Italia.

Gaia ha un sogno: diventare una stilista. Chiara, che della moda ha fatto il suo lavoro già da giovanissima, è il suo idolo.

«Voleva andare in aeroporto - racconta mamma Federica Palumbo - ma non sapevamo nemmeno a che ora atterrasse. A Villa Igiea ci è andata bene, non abbiamo aspettato nemmeno tanto. È arrivata una mezz'oretta dopo di noi. Abbiamo solo preso qualche goccia d'acqua per via della pioggia».

Gaia ha conosciuto Chiara un anno fa, su Tiktok. Poi ha iniziato a seguirla anche su instagram: «È molto simpatica – spiega la ragazzina – bella, mi piace il suo stile, le sue collane, i suoi orecchini». Il guardaroba di Gaia è pieno di capi d'abbigliamento targati Chiara Ferragni: «Ho una felpa - racconta – un vestito, la magliettina, le scarpe, la borsa, il mollettino, i pantaloncini, il rossetto». E la lista continua. «Siamo i maggiori azionisti della Ferragni», scherza il papà Giovanni.

Calamite, adesivi, tatuaggi e gadget di ogni tipo. A casa non si butta niente col marchio dell'influencer cremonese. «Sacchetti, buste - spiega la mamma, Federica - conserviamo tutto anche le etichette».

Marika Faraci, palermitana con tesi di laurea sul web: «Così nasce il successo di Chiara Ferragni»

Quest'anno Gaia ha persino organizzato il compleanno a tema Chiara Ferragni. C'erano i piattini, i bicchieri, i tovaglioli con l'inconfondibile occhio dell'imprenditrice. Quando ha saputo che la Ferragni avrebbe trascorso il compleanno a Palermo ha costretto la mamma a passare da Villa Igiea, ma sapeva che vederla sarebbe stato difficile: «Sinceramente non mi aspettavo di riuscire a vederla – spiega Gaia – quando siamo uscite di casa ho detto a mia mamma "stiamo andando inutilmente, non la incontreremo mai". E invece dopo venti minuti sono arrivati quei macchinoni neri ed è uscita con quel suo giubbotto verde, molto evidente».

La Ferragni si è avvicinata al cancello dell'albergo per salutare i fan raccolti sotto la pioggia. Gaia piangeva dall'emozione. Poi la stretta di mano e un complimento speciale. «Ci siamo fatte una foto insieme, mi ha visto che piangevo – racconta la bimba – mi ha dato la mano e mi ha detto "Non piangere sei bellissima"». Che fosse così cordiale e disponibile se lo aspettava già: «Dai social si vedeva – spiega – una cosa che non mi aspettavo è stato vedere Fedez così magro».

Gaia frequenta la quarta elementare e passa i suoi pomeriggi a studiare. Nel tempo libero le piace cantare e quest'estate farà la prima comunione. «Le regaleremo gli orecchini della Ferragni  anticipa la mamma - mia figlia ne va pazza».

Gaia da grande vuole fare la stilista. «Se è un suo sogno e vuole intraprendere questa strada - conclude la mamma - perché no? Avrà sempre il mio supporto».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X