stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, ancora un incidente con feriti di notte alla Cala
POLIZIA MUNICIPALE

Palermo, ancora un incidente con feriti di notte alla Cala

Incidenti, Palermo, Cronaca
Il sottopasso di via Crispi

Sta diventando una delle strade più pericolose di Palermo, anche se sicura in realtà non lo è mai stata. Quel sottopasso che da via Crispi porta alla Cala e più in generale tutto quel tratto stanno diventando, sempre più spesso, teatro di incidenti, purtroppo anche gravi.

L'ultimo in ordine di tempo stanotte, intorno alle 4.30, con il conducente di un'auto ha perso il controllo del mezzo, andando a schiantare a pochi metri di distanza dalla rotonda di piazza XIII Vittime, direzione Foro Italico. Dentro la vettura c'erano altre due persone. Tutti sono rimasti feriti e soccorsi dal 118, ma nessuno di loro in pericolo di vita. Sul posto sono arrivati gli uomini dell'infortunistica della polizia municipale, che hanno effettuato i rilievi del caso.

Qualche settimana fa, a pochi metri di distanza, in un incidente a perdere la vita era stato Giovanni Pagliaro, 44 anni, di Ficarazzi, un commerciante ittico che viaggiava a bordo di uno scooter quando è stato travolto da un'auto guidata da un ventenne, che inizialmente era fuggito facendo perdere le proprie tracce, per poi costituirsi dopo qualche ora. Il giovane è tutt'ora indagato per omicidio stradale.

Sempre nell'ultimo periodo c'era anche stato uno "spettacolare" incidente nel curvone della Cala, con il conducente di una Golf, G.C. le sue iniziali, che stava viaggiando in direzione del Foro Italico quando, per cause da accertare, ha perso il controllo del mezzo finendo contro le auto in sosta. Quattro le persone rimaste ferite. Danneggiate una Fiat Punto, una Kia Venga, una Renault Clio, una Hyundai e una Twingo.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X