stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, retata antidroga fra lo Zen 2 e Carini: 9 arresti, in due avevano il reddito di cittadinanza
OPERAZIONE AFRICO

Palermo, retata antidroga fra lo Zen 2 e Carini: 9 arresti, in due avevano il reddito di cittadinanza

Retata antidroga della guardia di finanza di Palermo fra lo Zen 2 e Carini. Nove le persone arrestate (sei in carcere e tre agli arresti domiciliari) nel corso dell'operazione Africo del Nucleo Pef di Palermo.

I nomi degli arrestati

In manette sono finiti: Khemais Lausgi, 34 anni; Salvatore Lo Franco, 42 anni; Antonio Lo Franco, 23 anni; Francesco Alamia, 28 anni; Maurizio Sciortino, 51 anni; Maurizio Di Stefano 44 anni. Arresti domiciliari per: Antonino Giuffrè, 27 anni; Francesco Gelfo 31 anni; Antonino Velardi 33 anni.

L’operazione Africo è stata condotta dagli specialisti della Sezione Antidroga del Gico del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria delle fiamme gialle tra l’inizio del 2018 e la metà del 2019.

In particolare nel corso delle indagini è venuto alla luce come gli indagati si sarebbero riforniti di cocaina, hashish e marijuana allo Zen per poi smistarla a Carini.

Reddito di cittadinanza e affari da 1,5 milioni

Gli spacciatori avrebbero venduto fino a 100 dosi di droga al giorno, sviluppando un giro d’affari annuo di almeno 1,5 milioni di euro.

Due degli arrestati, peraltro, hanno proprio nelle scorse settimane ottenuto il reddito di cittadinanza per un ammontare di 800 euro mensili. Un beneficio che ovviamente adesso verrà sospeso, così come previsto dalla legge.

Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie riconducibili agli indagati per un valore complessivo di circa 200.000 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X