stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Droga in casa pronta per essere spacciata, due arresti a Carini e Cinisi
CARABINIERI

Droga in casa pronta per essere spacciata, due arresti a Carini e Cinisi

Due arresti e tre denunce per detenzione e spaccio di droga tra Carini e Cinisi.

I carabinieri di Carini hanno sorpreso un diciottenne residente a Cinisi mentre cedeva una dose di cocaina a un acquirente. Durante la perquisizione in casa del giovane, sono stati rivenuti altri 52 grammi della stessa sostanza, insieme a materiale vario per il taglio e il confezionamento. Se immessa sul mercato dello spaccio al dettaglio, la droga avrebbe fruttato più di 3000 euro. Oltre alla cocaina, sono stati trovati 1600 euro in contanti, ritenuti provento di spaccio. Droga e soldi sono stati sequestrati.

L’arresto del giovane, già noto alle forze dell’ordine, è stato convalidato dal gip di Palermo, che ha disposto per lui la custodia cautelare nel carcere Pagliarelli di Palermo.

Nell'ambito della stessa operazione sono state denunciate altre tre persone sorprese all’interno della stessa abitazione. L’acquirente è stato invece segnalato alla prefettura di Palermo, in qualità di assuntore.

Un altro arresto è scattato a Carini, dove i militari grazie alla collaborazione del Nucleo Cinofili di Palermo Villagrazia, hanno rinvenuto a casa di una 32enne carinese quasi 600 grammi di marijuana e una pianta di cannabis. Anche l'arresto della donna, già nota alle forze di polizia e accusata del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato convalidato dal gip di Palermo, che ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza.

Il valore sul mercato della sostanza sequestrata, che verrà sottoposta alle rituali analisi di laboratorio, si aggira intorno ai 6000 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X