stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Duplice omicidio a Falsomiele, a Palermo chiesto l'ergastolo per Adele Velardo
IN APPELLO

Duplice omicidio a Falsomiele, a Palermo chiesto l'ergastolo per Adele Velardo

omicidio, Adele Velardo, Palermo, Cronaca
Adele Velardo, accusata dell'omicidio di Vincenzo Bontà e Giuseppe Vela

Ergastolo per Adele Velardo, la donna assolta in primo grado per il duplice omicidio di Vincenzo Bontà e Giuseppe Vela, avvenuto nel marzo 2016 in via Falsomiele, a Palermo. Lo ha chiesto la procura generale. Per i giudici di primo grado a fare fuoco e uccidere i due uomini fu solo il marito Carlo Gregoli, che poi si è ucciso in carcere al Pagliarelli.

Le prove sulla colpevolezza di Adele Velardo, difesa dagli avvocato Paolo Grillo e Marco Clementi, in primo grado furono ritenute insufficienti. Adesso in appello per la donna è stato chiesto l’ergastolo. I familiari delle vittime sono assistiti dagli avvocati Ennio Tinaglia, Giovanni La Bua, Matteo La Barbera, Salvatore Ferrante e Vanila Amoroso.

L’auto dei due coniugi venne ripresa da diverse telecamere piazzate lungo la via Falsomiele. La donna si è sempre professata innocente e ha sempre ribadito che sia lei che il marito con quel delitto non c'entrano nulla. Nelle prossime settimane la parola passerà alle parti civili e poi alla difesa. Il 7 luglio è prevista la sentenza del collegio presieduto da Mario Fontana.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X