stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, da oggi le nuove regole a Palermo. Tutte le scuole chiuse da lunedì? Decisione entro domani
L'ORDINANZA

Coronavirus, da oggi le nuove regole a Palermo. Tutte le scuole chiuse da lunedì? Decisione entro domani

Dopo la firma dell'ordinanza, ieri, da parte del sindaco Leoluca Orlando, sono scattate oggi le nuove regole a Palermo contro il Coronavirus. Dalle 16 è in vigore il divieto di stazionamento per le persone, nelle zone del centro. Una misura valida fino alle 22, quando poi comincia il coprifuoco previsto dal Dpcm nazionale. Sabato, domenica e nei festivi, invece, il divieto riguarda praticamente tutta la giornata, ovvero dalle 5 alle 22. L'ordinanza ha validità fino al 3 dicembre.

Ma non è tutto, perchè per sabato e domenica prossimi, il divieto dalle 5 alle 22 verrà esteso anche a tutto il litorale, comprese spiagge, coste, aree verdi aperte al pubblico, e oggetto di concessione demaniale. Nelle aree costiere è comunque salva la specifica disciplina delle aree portuali.

Nel frattempo c'è lo spettro di un'altra misura che aleggia sulle famiglie palermitane, ovvero la chiusura di tutte le scuole, dunque, anche quelle lasciate aperte dal governo nazionale. Proprio oggi arriveranno a Palazzo delle Aquile sul tavolo del sindaco i dati richiesti al Provveditorato agli Studi di Palermo relativi alle scuole materne, elementari e medie della città. L'analisi dei numeri farà decidere a Orlando, probabilmente tra oggi e domani, se chiuderle o lasciarle aperte. Il sindaco  con una lettera inviata all'Assessorato Regionale alla Salute, all'Assessorato Regionale della Pubblica Istruzione, all’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia e all'ASP Palermo, è tornato a chiedere i numeri legati ai contagi in città, nello specifico quelli in ambito scolastico, al fine di eventualmente assumere le misure necessarie per la tutela della salute pubblica.

"Lo scrivente - recita la nota - in qualità di autorità sanitaria locale, assumerà, ove ritenuto necessario, tutti i provvedimenti che la situazione attualmente critica renderà necessari ed imprescindibili, considerato che sempre più frequentemente giungono annunci su focolai che si sviluppano negli ambienti scolastici di ogni ordine e grado".

I dati diranno quanti casi di positività ci sono stati finora all’interno delle scuole, tra studenti, docenti e collaboratori scolastici e se le misure di sicurezza sono efficienti. "Attenderò questi dati, che insieme a quelli sull’andamento dei contagi e sulla situazione nelle strutture ospedaliere mi permetterà di valutare provvedimenti sulla scuola a partire da lunedì prossimo - spiega Leoluca Orlando -. Come avvenuto per altri comuni della provincia, ad esempio Bagheria, mi aspetto che le autorità sanitarie si esprimano in modo chiaro sull’attuale situazione».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X