stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bufera sulle piste ciclabili a Palermo: critiche anche ai parcheggi per le bici
TRAFFICO

Bufera sulle piste ciclabili a Palermo: critiche anche ai parcheggi per le bici

La nuova bufera sul traffico di Palermo questa volta riguarda le piste ciclabili. Ad essere preso di mira è soprattutto il tratto di viale Boris Giuliano all'altezza di Villa Sperlinga.

Il percorso è pieno di chicane per evitare buche e punti in cui l’asfalto è sollevato dalle radici degli alberi e proprio lì, come raccontano foto e video postate su Facebook, il traffico è aumentato e moto e auto spesso finiscono per invadere la stessa corsia riservata alle bici.

Non solo, oggetto di discussione sono anche le transenne di ferro bianco e rosse fissate sull’asfalto che serviranno come parcheggi per le bici come specificano dal Comune, come racconta Giuseppe Leone sul Giornale di Sicilia in edicola. Sui social non mancano le critiche. Su Facebook, infatti, da un paio di giorni, è nato il gruppo Liberiamo Palermo (da Catania), con chiaro riferimento all’assessore alla Mobilità Giusto Catania, con oltre 5mila membri.

I cantieri, intanto, in questi giorni vanno avanti per completare i 48 chilometri di piste ciclabili, ma i consiglieri comunali di opposizione Fabrizio Ferrandelli e Giulia Argiroffi, infatti, hanno preparato una mozione da presentare in consiglio comunale per bloccare queste opere. L'assessore Giusto Catania chiede pazienza. "Quando il cantiere sarà terminato, sono disposto a partecipare a un incontro pubblico per discutere le eventuali criticità e soluzioni".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X