stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Aiuto, papà sta picchiando la mamma": arrestato un 43enne a Partinico
MALTRATTAMENTI

"Aiuto, papà sta picchiando la mamma": arrestato un 43enne a Partinico

Difendono la mamma dalle botte del marito e lo fanno arrestare. È accaduto a Partinico dove un ragazzino, in piena notte, mentre il padre stava picchiando la donna, ha deciso di chiamare immediatamente la polizia. Gli agenti sono giunti nell'abitazione e hanno trovato il giovane sul pianerottolo, spaventato e agitato. Ha fatto entrare immediatamente gli agenti che hanno trovato la donna molto scossa e l'uomo ubriaco.

I poliziotti hanno chiesto spiegazioni al marito ma questi ha reagito con con frasi ingiuriose e con un fare minaccioso. Nonostante i ripetuti inviti alla calma, l'uomo 43enne, già noto alle forze dell'ordine, ha iniziato a lanciare gli oggetti che trovava per casa e gli agenti lo hanno condotto al Commissariato.

Negli uffici di polizia la donna, in un primo momento, ha cercato di scagionare il marito ma i figli, che l’avevano accompagnata, l'hanno invitata a raccontare tutta la verità. La donna, non riuscendo a trattenere le lacrime, ha deciso di parlare, dicendo che per l’ennesima volta, quella sera, il marito era rientrato a casa ubriaco e le aveva chiesto una somma di denaro.

Al suo rifiuto, lui l’aveva afferrata per il collo e l’aveva colpita con schiaffi e calci, non curante della presenza dei due figli, che coraggiosamente erano intervenuti a difesa della mamma, cercando di sottrarla alla violenza del padre. Ma quell’uomo, per tutta risposta, in preda ad una furia cieca, aveva anche colpito il minore con un pugno alla schiena.

Il Gip ha convalidato l'arresto, disponendo i domiciliari presso una diversa abitazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X