stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Trovato un altro cadavere al largo di Ustica: ansia per i due dispersi del peschereccio
TERRASINI

Trovato un altro cadavere al largo di Ustica: ansia per i due dispersi del peschereccio

Un cadavere è stato trovato in mare al largo di Ustica. È di Matteo Lo Iacono, 53 anni anni, comandante del peschereccio disperso «Nuova Iside». L’identificazione è avvenuta pochi minuti fa sul molo del porto di Terrasini, dove il corpo è stato trasportato dalla motovedetta CP 303 della Guardia costiera dopo che il traghetto Antonello da Messina, in viaggio sulla tratta Ustica- Palermo, aveva lo aveva avvistato, a circa 14 miglia a nord di Capo Gallo.

Giovedì pomeriggio, nello stesso tratto di mare, è stato trovato il cadavere di Giuseppe Lo Iacono, 33 anni di Cinisi, anche lui si trovava a bordo del pescherecchio uscito in mare per una battuta di pesca tra Ustica e San Vito Lo Capo.

Ieri pomeriggio, nella Chiesa Madre di Cinisi si sono svolti i funerali per dare l'ultimo saluto a Giuseppe Lo Iacono, che lascia moglie e quattro figli minori. Proseguono le ricerche dell’ultimo dei dispersi, Vito Lo Iacono, e per individuare eventualmente il luogo del naufragio e del relitto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X