stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Termini, la figlia del 70enne ricoverato per coronavirus: "In quarantena ma stiamo bene"
IL RACCONTO

Termini, la figlia del 70enne ricoverato per coronavirus: "In quarantena ma stiamo bene"

di

"Noi familiari siamo tutti in quarantena, stiamo bene e non abbiamo nessun sintomo". A parlare è la figlia del settantenne di Termini Imerese risultato positivo al Covid-19.

La donna racconta che il padre è in terapia intensiva a Palermo e adesso interviene per rassicurare tutta la città: "Mio padre non è uscito di casa, non ci sono rischi. Noi familiari stiamo bene". E ricorda gli ultimi spostamenti dell'anziano.

"La mia famiglia si è riunita giorno 5 marzo, giorno del compleanno di mio padre - spiega la donna, di cui non pubblichiamo il nome per rispetto della privacy -. Sono stata io ad organizzare la festa per i suoi 70 anni. Siamo stati a cena in un locale di Trabia. Doveva essere una festa... Posso rassicurare la gente che non c’è nessun pericolo di contagio con altre persone perché mio padre non è uscito da casa. Siamo stati soltanto quella sera a festeggiare il suo compleanno, poi io non l’ho più visto e pochi giorni dopo è stato male. È stato portato da casa con un’ambulanza del 118 in ospedale a Palermo dove si trova ancora adesso ricoverato".

In città si rincorrono le voci sulle condizioni di salute dell'uomo. "Non è corretto fare ipotesi sulla salute di mio padre e fare congetture senza sapere. Mio padre non ha avuto un infarto e non ha avuto nessun'altra malattia. Ha contratto il virus Covid-19. Questa che ho raccontato è tutta la verità", conclude la donna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X