stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Caso acqua a Palermo: la procura apre un fascicolo, l'Amap sospende l'ufficio stampa
IL CASO

Caso acqua a Palermo: la procura apre un fascicolo, l'Amap sospende l'ufficio stampa

La Procura di Palermo vuole vederci chiaro sul caso scoppiato ieri dopo la diffusione, da parte del Comune, dell’ordinanza sindacale che vietava l’uso dell’acqua a fini umani, in quanto inquinata, e ha deciso di aprire un fascicolo di "Atti relativi".

Lo stesso Comune, sempre ieri pomeriggio, ha fatto dietrofront spiegando che gli accertamenti che avevano motivato il divieto, fatti dall’Asp il 25 di febbraio, erano stati superati da altri esami effettuati dall'Amap, l'azienda municipale che gestisce il servizio idrico.

Il fascicolo di "Atti relativi" non è ancora una vera e propria indagine ma prelude attività finalizzate a verificare che ci siano estremi di reato.

Intanto, il presidente di Aamp Alessandro Di Martino ha disposto oggi la "sospensione provvisoria delle attività dell’ufficio stampa dell'azienda fino a rimodulazione dell’iter comunicativo da perseguire per il futuro."
Il presidente Di Martino aveva già disposto, lo scorso 16 febbraio, che ogni comunicazione indirizzata all'utenza fosse preventivamente verificata, ma a seguito di quanto avvenuto ieri con il mancato rispetto della prescrizione, ha ritenuto di dover adottare un provvedimento ulteriore.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X