stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Le analisi dell'Asp: l'acqua a Palermo non è inquinata, Orlando revoca l'ordinanza dopo un pomeriggio di caos
I RISULTATI

Le analisi dell'Asp: l'acqua a Palermo non è inquinata, Orlando revoca l'ordinanza dopo un pomeriggio di caos

Dopo il caos del pomeriggio, le ultime analisi dell'Asp confermano i dati dell'Amap: i valori dell'acqua risultano conformi, dunque non c'è alcun inquinamento, si può bere e utilizzare regolarmente. Il sindaco Leoluca Orlando ha subito annunciato la revoca dell'ordinanza firmata nel pomeriggio.

Tutto è cominciato con un comunicato dell'Amap con cui aveva raccomandato ai palermitani di non utilizzare l'acqua dei rubinetti, nemmeno per lavarsi i denti, a causa di una non conformità ai parametri. Un divieto che riguardava molti quartieri della città.

Ma pochi minuti dopo, il sindaco Leoluca Orlando aveva precisato con un'altra nota che tutti i dati dell'Amap confermavano in realtà la potabilità e la qualità per uso umano e che la firma dell’ordinanza era stata solo "un atto dovuto di fronte ad una nota formale inviata dall’Asp all’amministrazione comunale". Chiaramente irritato per il comunicato inviato dall'Amap, il sindaco ha anche invitato l’azienda che gestisce la rete a curare "con maggiore attenzione la propria comunicazione, non essendo possibile che suoi uffici diffondano notizie parziali che generano allarme nella popolazione”.

Pomeriggio di caos, dunque, e allarme tra i palermitani, molti dei quali si sono precipitati nei supermercati per acquistare bottiglie di acqua minerale per far fronte all'improvvisa emergenza. Ma a tarda sera, con una nota del dipartimento prevenzione (leggi il documento), l'Asp ha comunicato l'esito degli esami effettuati dal Laboratorio di Sanità pubblica e dal Dipartimento di diagnostica di laboratorio confermando i dati dell'Amap: dai campionamenti di verifica effettuati il 5 marzo, "a seguito di pregresso inquinamento", dopo gli interventi realizzati dall'ente gestore, risulta la "conformità ai valori di parametro dell'acqua in distribuzione proveniente dai serbatoi Petrazzi Alto e Petrazzi Basso". Insomma, non c'è inquinamento e la stessa Asp invita il sindaco a revocare l'ordinanza. 

"Non è mai stata messa in discussione la salute dei cittadini - commenta Orlando a tarda sera -. Amap ha operato, come era prevedibile, attivando subito ogni procedura per tutelare la sanità pubblica e monitorare costantemente la qualità dell'acqua. Ora l'Asp non ha potuto che confermare i dati di Amap. Non può che dispiacere che qualche scelta eccessivamente burocratica abbia reso obbligatoria oggi pomeriggio una ordinanza che già durante la questa notte sarà revocata".

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X