stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Isola pedonale della discordia in via Ruggero Settimo a Palermo, polemiche e proteste
TRAFFICO

Isola pedonale della discordia in via Ruggero Settimo a Palermo, polemiche e proteste

La maxi isola pedonale a Palermo sta scatenando proteste vibranti tra i residenti, chi deve recarsi in centro, i commercianti e alcune forze politiche. Ingorghi di ore, aria irrespirabile e gente che esasperata abbandona il centro città per recarsi nei centri commerciali a fare shopping. La decisione di chiudere via Ruggero Settimo sembra dunque essere stata un fallimento, almeno per i cittadini.

"La chiusura ad isola pedonale di via Ruggero Settimo ha completamente paralizzato il centro. Un provvedimento che non fa altro che peggiorare la viabilità". A dichiararlo è Francesca Costa, presidente di Confesercenti Palermo, in merito al Piano del Comune per le festività.

"È una città in gabbia, in cui diventa impossibile raggiungere la zona del Politeama, visto che i mezzi sono costretti a svoltare in via Dante - dice -. Ore in coda per gli automobilisti palermitani in tutta l’area che circonda l’isola pedonale, ma anche disagi per i commercianti, che si trovano per l’ennesima volta al centro di zone in cui il traffico raddoppia e, di conseguenza, anche l’inquinamento. Si tratta di scelte che incoraggiano il cittadino a recarsi nei centri commerciali per prendere le distanze dal caos e che, ancora una volta, non aiutano i negozianti".

"Un danno per tutti, dai cittadini ai commercianti, un errore di chi ha realizzato questo piano traffico, che si aggiunge ai problemi già pesantissimi provocanti dalla presenza dei cantieri nel centro città", aggiunge il responsabile dell’Area Produzione di Confesercenti Palermo, Nunzio Reina.

"Chiudere alla circolazione delle auto un’arteria stradale come via Ruggero Settimo anche nei giorni feriali - precisa Reina - è una scelta senza alcun criterio. Bisogna riformulare il piano traffico, per non penalizzare ulteriormente le attività commerciali che si trovano nell’area, ma soprattutto per essere coerenti con l’obiettivo di far diminuire l’inquinamento".

Sull'argomento intervengono anche i consiglieri del M5s a Palermo Concetta Amella, Viviana Lo Monaco, Antonino Randazzo: "Chiediamo all'assessore Catania di sospendere immediatamente la maxi isola pedonale di via Ruggero Settimo nei giorni lavorativi fra il 24 dicembre e il 6 gennaio. Gli effetti di questa chiusura sono disastrosi con una città che nella giornata di ieri era totalmente paralizzata. Ricordiamo a tutti i gruppi politici presenti in Consiglio comunale che il M5S aspetta le ultime 7 firme per depositare la mozione di sfiducia al Sindaco, unico atto politico previsto dal nostro Regolamento che interromperebbe per sempre l'azione scellerata di un Sindaco e di una Giunta ormai distanti dalla realtà dei cittadini, stanchi di continuare a subire colpi bassi".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X