stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Boss di Monreale morto in cella, il legale: "Un decesso molto strano"
MAFIA

Boss di Monreale morto in cella, il legale: "Un decesso molto strano"

mafia, Salvatore Lupo, Salvino Caputo, Palermo, Cronaca
Salvatore Lupo

«È molto strano che un giovane di 31 anni, che praticava sport all’interno del penitenziario e che godeva di ottima salute possa morire improvvisamente». Lo dice l'avvocato Salvino Caputo che rappresenta la famiglia del mafioso Salvatore Lupo, 31 anni, morto in cella a Frosinone dov'era detenuto.

L’esame autoptico si terrà venerdì nell’ospedale civile di Frosinone. «Abbiano chiesto - dice Caputo - anche la presenza di uno specialista in tossicologia per chiarire qualunque causa del decesso. Ho anche appreso con condivisione la decisione della Procura di Palermo di aprire un fascicolo di indagine sul decesso del Lupo».

L’avvocato Caputo in una nota precisa «che non è confermata la notizia che anche la procura di Palermo abbia aperto una inchiesta sul decesso di Lupo».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X