stampa
Dimensione testo
VIA MONGERBINO

"Topi morti e scarafaggi" all'Einaudi, gli studenti: "Non ci hanno fatto entrare"

di

Mattinata di protesta all'Istituto Professionale Einaudi di Palermo contro l'"emergenza topi". All'apertura del plesso scolastico di via Mongerbino, un nutrito gruppo di studenti ha impedito l'accesso ai compagni per protestare contro le presunte carenze igieniche in cui verserebbe l'istituto. Quindici giorni fa, infatti, si è dovuto procedere ad una derattizzazione dei locali in seguito al ritrovamento di un topo all'interno della struttura.

"I topi non sono una novità in questa scuola - racconta la mamma di un alunno - Questa volta anche alcuni professori hanno suggerito ai ragazzi di manifestare per dare un segnale forte ai vertici dell'Istituto".

All'emergenza topi si aggiungerebbero anche altre criticità. In primis la presenza di guasti a catena nei servizi igienici e il malfunzionamento degli impianti di riscaldamento e di numerose lavagne elettroniche: "La situazione è diventata ormai insostenibile", commenta un altro genitore fuori dal plesso scolastico.

Sempre in mattinata, è subito partito un corteo di protesta diretto all'Itc Pareto di via Brigata Verona, il plesso centrale dal quale dipende la succursale di via Mongerbino. Il dirigente scolastico, Maria Rita Di Maggio, nega però quanto accaduto: "Oggi non è stato ritrovato nessun topo e nessun docente ha impedito l'accesso alla scuola. Non c'è nulla di vero in questa vicenda. Due settimane fa abbiamo persino provveduto alla derattizzazione e stiamo attualmente provvedendo anche alla pulizia dei locali. Queste notizie - conclude Maria Rita Di Maggio - non fanno altro che arrecare un danno alla nostra immagine".

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X