stampa
Dimensione testo
BRANCACCIO

Palermo, pestò il padre della fidanzata dopo lite: "Erano solo piccoli calci"

«Erano solo piccoli calci»: prova a difendersi così, durante l'interrogatorio di garanzia, Ivan Piazza, il giovane arrestato con l'accusa di aver tentato di uccidere il padre della fidanzata. Ne dà notizia un articolo di Sandra Figliuolo sul Giornale di Sicilia.

Il suocero, un quarantenne, è ancora ricoverato in coma all'ospedale Civico per un trauma cranico. Ha anche uno sterno sfondato ed un polmone perforato.

Il pestaggio - come ha raccontato ieri il Giornale di Sicilia - è avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì scorsi in via Giafar, a Brancaccio. Alla base dei dissidi fra Piazza e il suocero ci sarebbero gli orari di rientro a casa imposti alla figlia da parte di quest'ultimo. A raccontarlo agli inquirenti è la ragazza. Poi la situazione pare sia sfuggita di mano... il quarantenne a torso nudo avrebbe inseguito la coppia in mezzo alla strada. E lì sarebbe iniziato il pestaggio.

La notizia completa sul Giornale di Sicilia. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X