stampa
Dimensione testo
IN APPELLO

Palermo, morta per una chemio sbagliata: imputati verso la prescrizione

Mancano appena 54 giorni e l'omicidio colposo di Valeria Lembo, la donna di 34 anni che nel 2011 morì al Policlinico di Palermo per una dose eccessiva di chemioterapia, rischia di andare in prescrizione.

Come riporta Sandra Figliuolo sul Giornale di Sicilia, ieri mattina, durante il secondo processo d'appello, dopo un rinvio da parte della Cassazione, gli avvocati degli imputati hanno deciso di astenersi aderendo proprio alla protesta contro l'abolizione della prescrizione. I termini sono stati sospesi, ma la prossima udienza è stata fissata per la fine di gennaio. «Noi non vogliamo pietà, ma giustizia», ha detto la madre della vittima, Rosa, dopo il rinvio.

La notizia completa sul Giornale di Sicilia. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X