CARABINIERI

Palermo, prodotti ittici venduti abusivamente: sequestrati 165 chili di pesce

di

Due venditori di prodotti ittici sono stati fermati dai carabinieri della compagnia San Lorenzo e dal personale della capitaneria di porto che hanno effettuato ispezioni. Dai controlli è emerso che vendevano il pesce abusivamente.

Sono state elevate multe per circa 3 mila euro per la mancata tracciabilità dei prodotti ittici e il pesce esposto è stato confiscato. Ad uno dei due venditori abusivi è stata anche elevata un'altra sanzione amministrativa per la mancanza della copertura assicurativa, con relativo sequestro della moto ape.

E le forze dell'ordine hanno effettuato altre due ispezioni presso un negozio di surgelati ed un ristorante cinese. In entrambe le attività commerciali è stata riscontrata la mancata etichettatura dei prodotti ittici in stato di congelamento e quindi, anche in questo caso, si è proceduto al sequestro dei prodotti ittici e ad una sanzione amministrativa di 1500 euro, ciascuno.

Inoltre, nel ristorante cinese controllato, i carabinieri, viste le condizioni igienico sanitarie dei locali della cucina, hanno fatto intervenire il servizio veterinario dell’ASP 6 di Palermo, che ha inviato per il sopralluogo del caso un medico-veterinario.

Per le 4 ispezioni sono state elevate sanzioni amministrative, in totale, di quasi 7000 euro e sono stati sequestrati circa 165 chili di prodotto ittico giudicato non idoneo al consumo alimentare umano e consegnato alla ditta specializzata per la distruzione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X