stampa
Dimensione testo
CONTROLLI

Palermo, sequestrati 360 chili di pesce non tracciato: i quartieri coinvolti

di
carabinieri, cibo, Palermo, Cronaca
Foto d'archivio

Trecentosessanta chili di prodotti ittici sono stati sequestrati dai carabinieri della compagnia di Piazza Verdi e San Lorenzo a Palermo, in collaborazione con la capitaneria di porto.

Passate a setaccio le zone Uditore, corso Tukory, Brancaccio e Ciaculli. Nella zona di Uditore e corso Tukory sono state effettuate 5 ispezioni, due nei confronti di venditori di prodotti ittici che, a seguito dei controlli sono risultati essere abusivi poiché privi di qualsiasi autorizzazione per la vendita su strada ed una in un ristorante etnico che usa la formula “all you can eat”. Sequestrati in tutto 160 chili di prodotto ittico. Inevitabilmente sono state irrogate sanzioni: 3 in tutto per un totale di 4.500 euro per la mancata tracciabilità dei prodotti ittici.

A Brancaccio e Ciaculli, invece, sono state effettuate 4 ispezioni ad altrettanti venditori di prodotti ittici sprovvisti di qualsiasi autorizzazione per la vendita su strada. Il bilancio è di 5 sanzioni amministrative elevate per un totale di quasi 6.267 euro e sono stati sequestrati circa 200 chili di prodotto ittico.

Alla fine delle operazioni, sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di quasi 11.000 euro e sono stati sequestrati circa 360 chili di prodotto ittico, in parte devoluto in beneficenza, mentre il resto, dopo verifica dei medici della locale azienda sanitaria, è risultato non idoneo per il consumo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X