stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Maltrattamenti ai bambini dell'asilo, choc a Collesano: sospese sei maestre
CARABINIERI

Maltrattamenti ai bambini dell'asilo, choc a Collesano: sospese sei maestre

asilo, Collesano, maltrattamneti alunni, Palermo, Cronaca
Foto Archivio

Avrebbero vessato fisicamente e psicologicamente i loro piccoli alunni, tra i tre e i sei anni, in una scuola d'infanzia a Collesano. Sono state sospese sei maestre dall'insegnamento: tre per 12 mesi e altre tre per nove mesi.

I carabinieri hanno dato esecuzione ad una ordinanza del gip di Termini nei confronti delle insegnanti di un istituto dell’infanzia accusate di numerosi e reiterati casi di maltrattamenti e condotte vessatorie, materiali e morali nei confronti dei propri alunni.

Le indagini dei carabinieri di Collesano riguardano l'ultimo anno scolastico.

I militari avevano avuto delle segnalazioni da cittadini del comprensorio. Così sono scattate le indagini, successivamente confermate da alcuni genitori.

Sono stati documentati quotidiani maltrattamenti fisici e psicologici da parte delle sei maestre sui bambini che frequentavano tre classi della scuola d'infanzia.

"La maggioranza che sorregge il governo Conte è molto traballante e la Legislatura, come noi ci auguriamo, potrebbe finire anticipatamente anche fra poche settimane o mesi. Ecco perchè bisogna assolutamente accelerare per l’approvazione definitiva della proposta di legge di Forza Italia sulla videosorveglianza obbligatoria negli asili e nelle strutture socio-sanitarie per anziani". Lo afferma Licia Ronzulli, presidente della Commissione bicamerale per l’Infanzia e l’adolescenza, commentando quanto accaduto nella scuola dell’infanzia di Collesano.

"I dodici mesi di sospensione per le sei maestre accusate di maltrattamenti nei confronti di bambini in una scuola dell’infanzia nel palermitano - dichiara - sono una misura cautelare troppo lieve, qualora dovessero essere confermate le loro responsabilità. Il sistema penale italiano deve individuare con rapidità e sanzionare con severità chi commette questi reati, per poter mandare un messaggio chiaro e univoco: non c'è spazio ne tolleranza per chi maltratta i bambini e le persone indifese".

"Sono molto deluso, arrabbiato, ma anche stupito e meravigliato per i provvedimenti contro sei insegnanti - dice il sindaco Giovanni Meli - Tra quegli alunni poteva esserci mio figlio ed è difficile accettare queste notizie. Però queste insegnanti le conosciamo tutti. E per noi erano docenti modello. Con i bambini hanno organizzato decine e decine di manifestazioni. L'ultima molto partecipata nel giorno della legalità. Prima di allontanare definitivamente queste persone che, ripeto, sono molto attive nel territorio io credo che dobbiamo attendere in modo garantista l'iter e conoscere le accuse mosse alle educatrici".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X