stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Le indagini sul santone di Carini, lucrò su ragazza morta nell'incidente di Monte Pellegrino
DAL GDS IN EDICOLA

Le indagini sul santone di Carini, lucrò su ragazza morta nell'incidente di Monte Pellegrino

carini, incidente monte pellegrino, santone, Salvatore Randazzo, Palermo, Cronaca
Simona Messina, una delle due vittime

Avrebbe accompagnato la madre della giovane Simona Messina, morta in un incidente stradale a Monte Pellegrino nel giugno scorso, sul luogo della tragedia. Il presunto santone avrebbe così fatto un rito "per liberare l'anima" della ragazza. È quanto emerge dalle indagini su Salvatore Randazzo, che si spacciava per esorcista, arrestato per violenza sessuale e sfruttamento della prostituzione insieme con Martina Spinnato, 20 anni, considerata sua complice nell'adescamento delle vittime ed a Giuseppe Sciortino, 71 anni, il nipote del bandito Salvatore Giuliano.

Come scrive Leopoldo Gargano sul Giornale di Sicilia, grazie ad una sua conoscente, Randazzo sarebbe entrato in contatto con la madre della giovane vittima, alla quale - si capisce dalle intercettazioni - aveva intenzione di chiedere del denaro.

Tutti i dettagli sul Giornale di Sicilia in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X