stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Palermo, controlli e perquisizioni allo Zen: tre giorni fa il duplice omicidio

di

Marijuana, cocaina, armi e una Kawasaki 250. È il bilancio dei controlli e delle perquisizioni all'interno dei padiglioni dello Zen 2 a Palermo. La polizia di stato ha arrestato allo Zen 2 Giuseppe Faja, 22 anni, accusato di detenzione di droga e di una pistola con caricatore rubata mesi addietro. L'arresto è avvenuto nel corso di una serie di perquisizioni nel quartiere dopo il duplice omicidio della scorsa settimana nel quale sono rimasti uccisi Antonino e Giacomo Lupo, di 53 a 19 anni. Per questi delitti è stato arrestato Giovanni Colombo, reo confesso.

Omicidio a Palermo, padre e figlio uccisi a colpi di pistola: le foto dallo Zen

In via Costante Girardengo, nella camera da letto dell’appartamento di Faja, sono stati rinvenuti 97 involucri di marijuana, pari a circa 100 grammi, 44 involucri di cocaina, pari a circa 12 grammi, una pistola semiautomatica Beretta 7,65 con caricatore completo di otto cartucce, risultata rubata qualche mese fa.

I poliziotti hanno continuato a controllare il quartiere e all’interno di un terreno abbandonato nei pressi di via Pensabene hanno trovato un motociclo Kawasaki 250 risultato rubato lo scorso febbraio, che è stato successivamente restituito al legittimo proprietario. Gli agenti hanno anche identificato quaranta persone e controllato più di 20 veicoli, elevando numerose multe.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X