stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, le tredicesime per gli operai Rap non arrivano: pressing sulla banca, la città è piena di rifiuti
LA CRISI SI AGGRAVA

Palermo, le tredicesime per gli operai Rap non arrivano: pressing sulla banca, la città è piena di rifiuti

di
emergenza rifiuti, rifiuti palermo, tredicesime rap, Palermo, Cronaca
Rifiuti in via Villagrazia

Fibrillazione e attesa tra gli operai della Rap che da giorni auspicano l’accredito sui loro conti correnti delle tredicesime. I funzionari dell’azienda che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti a Palermo stanno cercando di fare pressing sulla Monte dei Paschi di Siena affinché anticipi le somme, che l’amministrazione comunale ha in pagamento con la banca.

“Stiamo monitorando ciò che si può concretamente fare alla Monte dei Paschi di Siena in giornata”, spiega l’amministratore unico della Rap Giuseppe Norata.

Intanto la raccolta ha già subito dei rallentamenti e diverse zone della città come Villagrazia e il Villaggio Santa Rosalia sono piene di rifiuti. E la situazione rischia di peggiorare nei prossimi giorni.

“I sindacati hanno preso un impegno con i vertici dell’azienda di far lavorare gli operai sia a Natale che a Capodanno, nonostante non siano state accreditate le tredicesime – spiega il segretario generale della Fit Cisl Dionisio Giordano –. Con questo però gli operai rimangono in sofferenza. Siamo solo 1840 operai con mezzi vetusti che devono essere sempre riparati. Per la manutenzione dei mezzi e per il pagamento dei fornitori non sono state stanziate le somme necessarie da novembre. È necessario rivedere a gennaio il contratto di servizio per incrementare il numero di operai, i mezzi e gli impianti”.

Palermo, montagne di rifiuti di ogni tipo in via Villagrazia

I SINDACATI. "È chiaro che i lavoratori non vogliono tornare indietro a un tempo in cui l'assenza di solidità aziendale è stata un rischio per tutti ma, ieri come oggi, la responsabilità non è per niente dei lavoratori - scrivono le Rsu di Rap Vincenzo Traina (Fit Cisl), Francesco Sinopoli (Uil Trasporti), Felice Cuffaro (Fiadel) e Carmelo Giallombardo (Filas) su Rap -. Ancora una volta il Comune non rispetta gli impegni presi". I sindacati fanno riferimento anche al bonifico di venerdì scorso "con la 'storiella' del bonifico tornato indietro perché privo di copertura. In quella stessa giornata davanti Palazzo delle Aquile alla presenza di una delegazione di lavoratori è stato annunciato che i lavoratori oggi 24/12/2018 avrebbero avuto la tredicesima canalizzata, impegno ancora una volta privo di fondamento, al contrario i lavoratori hanno rispettato gli impegni continuando a prestare la loro attività lavorativa con grande senso di responsabilità e rispetto dei cittadini e della città".

Poi il riferimento al contratto di servizio, definito "inadeguato alle esigenze della città". "Il tema della riorganizzazione annunciata dal sindaco è l’ennesima dichiarazione finalizzata a spostare su altre tematiche le responsabilità dell’attuale criticità. Già in epoca Marino e successivamente in epoca Dolce l’azienda è stata sottoposta a riorganizzazione, non ci siamo opposti ieri e non lo faremo oggi, ci limitiamo a ricordare: stessi mezzi, stessi autoparchi, personale ridotto di circa 500 unità, assenza di impianti. Il vero cuore del problema è la inadeguata visione di insieme di un sistema di gestione pubblica del servizio che tale deve restare ma con le necessarie competenze manageriali. Unitamente a ciò la credibilità di assumerne impegni e poi mantenerli, a partire dal pagamento delle retribuzioni entro i termini contrattuali".

IL SERVIZIO DI RACCOLTA. In una nota, intanto, la Rap spiega che verranno anticipati i tempi della raccolta differenziata per le feste: "Oggi il servizio di differenziata nell'area del 'porta a porta' sarà regolarmente effettuato rispettando le frazioni da calendario ma i bidoni carrellati dovranno essere messi in strada in anticipo e cioè entro le 17 anziché le 22 in quanto la raccolta da parte di Rap sarà effettuata subito dopo. Nelle vigilie di Natale e Capodanno quindi i cittadini dovranno anticipare l'esposizione delle frazioni".

E ancora: "Per le utenze commerciali il 31 dicembre l'esposizione del rifiuto dovrà essere esposto entro le 11 anziché le 13 - prosegue la nota - Per quanto concerne la raccolta dei rifiuti per il resto della città, stanotte 24 dicembre, il servizio sarà anticipato in turno pomeridiano. Per le festività del 25 e 26 dicembre nonché il primo gennaio sarà garantito almeno il 50% del servizio per ogni turno di lavoro".

"In merito allo svolgimento dei mercatini che ieri 23 dicembre si sono svolti senza nessun tipo di autorizzazione da parte dell'amministrazione e che hanno determinato in viale Campania, Zen, Li Bassi/Montegrappa e Palatini/Cep un abbandono incontrollato di rifiuti cagionando un grave disservizio e degrado ambientale, non imputabile alla società Rap - si legge nella nota - si informa che stamattina si è provveduto ad ultimare le attività di pulizia anche se con grandi sforzi e mediante servizi aggiuntivi non preventivati". Sullo svolgimento dei mercatini in turno domenicale non autorizzati, l'amministratore unico Rap Giuseppe Norata "ha già esposto i fatti alla polizia municipale e al sindaco".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X