LA TRAGEDIA

Morto dopo una caduta in un dirupo, dolore ad Altofonte

PALERMO. Si svolgeranno domani mattina alle 9.30 presso la chiesa di San Giuseppe di Piano Maglio, poco fuori Altofonte, i funerali di Manfredi Sala, il ragazzo di 17 anni morto in un tragico incidente a Pizzo Orecchiuta, nella zona di Villagrazia. Il giovane è precipitato da un'altezza di circa 30 metri mentre stava tentando di scalare una parete. Era uscito in bici insieme ad un amico.

Oggi tutta Altofonte si è fermata per rendere omaggio a Manfredi, molto conosciuto in tutta la cittadina alle porte di Palermo, atleta molto promettente: un piccolo campioncino di salto con l'asta, faceva parte della federazione italiana di atletica leggera. Sul corpo di Manfredi Sala non è stata effettuata l'autopsia, come si era pensato in un primo momento, ma un'ispezione cadaverica, compiuta dal medico legale direttamente sul luogo della tragedia. Una volta recuperato,  dopo molte ore dall'accaduto, il corpo è stato restituito alla famiglia.

Manfredi abitava in contrada Blandino, alle porte di Altofonte, vicino lo scorrimento veloce, insieme alla sua famiglia, con il padre Nicola, un apprezzato commerciante del posto, e la madre Elisabetta e il fratello più piccolo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X