stampa
Dimensione testo
PALERMO

Parcheggio gratis per politici e soci: all'aeroporto il conto lo paga Gesap

di
Centinaia di privilegiati non sborsano un centesimo se lasciano l’auto al Falcone-Borsellino. Giambrone: «Disponibili a modificare l’accordo, se l’assemblea vorrà»

PALERMO. Tre euro l’ora o 15 per 24 ore. E guai a sgarrare, perché i vigili urbani non perdonano macchine posteggiate fuori-zona anche per pochi minuti. E le multe fioccano. Se andate in aeroporto e volete posteggiare, queste sono le regole. Per i comuni mortali.

Perché c’è una fetta di privilegiati che invece il parcheggio allo scalo Falcone-Borsellino ce l’ha gratis, anche se a occhio e croce potrebbero permetterselo senza mettere a repentaglio la sicurezza economica della famiglia. Zero, non sborsano neanche uno spicciolo. Vanno, posteggiano, tornano (anche dopo una lunga vacanza) e il risultato sarà sempre lo stesso: esentati dal pagamento. Tutto a carico della Gesap, la società che gestisce lo scalo «Falcone Borsellino».

Ci sono i membri siciliani in carica al Parlamento Europeo, quelli di Camera e Senato, quelli dell'Assemblea regionale siciliana. E poi tutti i 50 consiglieri comunali, i dieci assessori e il sindaco di Palermo; lo stesso dicasi per quelli del Comune di Cinisi e quelli della Provincia (quando erano in carica). La lista non si ferma qui. Perché comprende anche i 32 fra presidente, giunta e consiglio della Camera di Commercio e un’altra carrettata di membri degli organismi di Confindustria Palermo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X