stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omaggio alle vittime di mafia, questore in visita al Giardino della memoria
PALERMO

Omaggio alle vittime di mafia, questore in visita al Giardino della memoria

Il sito confiscato alla criminalità organizzata e gestito dal 2005 da cronisti e magistrati si trova a Ciaculli

PALERMO. Il questore Guido Longo si è recato al Giardino della Memoria di Ciaculli, a Palermo, il sito confiscato alla mafia e gestito dal 2005 da cronisti e magistrati, dove ha reso omaggio alle vittime della mafia.

Longo è stato accolto dal presidente del Gruppo siciliano dell'Unione cronisti, Leone Zingales, e dal presidente della sezione distrettuale dell'associazione nazionale dei magistrati, Matteo Frasca.

«Avevo sentito parlare del Giardino di Ciaculli - ha detto Longo - che definirei senz'altro 'luogo simbolò della rinascita di una città che negli anni scorsi è stata martoriata dalla mafia e oggi si inserisce in un contesto diverso, senz'altro positivo. Una città che, per fortuna, è sicuramente cambiata in meglio».

«Questo Giardino - ha aggiunto - deve inorgoglire non solo i palermitani ma tutti i siciliani. È un fatto concreto di lotta ai boss grazie alla memoria che viene praticata. Questi alberi che, nel tempo, magistrati e cronisti hanno piantato a ricordo delle vittime, assumono un significato particolare perché sono stati piantati nel segno del riscatto e della volontà dei palermitani, dei siciliani, di vincere la battaglia secolare contro la mafia».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X