stampa
Dimensione testo
LE RIVELAZIONI

Il pentito Galatolo: "Messina Denaro ordinò l'uccisione di Spatuzza e Giuffrè"

PALERMO. Oltre al progetto di attentato al pm Nino Di Matteo, il capomafia latitante Matteo Messina Denaro avrebbe ordinato di compiere un attentato anche nei confronti dei pentiti Gaspare Spatuzza e Nino Giuffrè. Lo rivela il neo collaboratore di giustizia Vito Galatolo.

Il piano sarebbe stato scritto dal padrino di Castelvetrano nello stesso «pizzino» fatto avere al boss Girolamo Biondino in cui si parlava dell'eliminazione del magistrato.

 «Successivamente - prosegue Galatolo -, avendo appreso che era in contatto con Salvatore Cuzzuzza, il cui nome di copertura, secondo quanto riferitomi era Giorgio Altavilla, e che questi poteva attingere notizie sulle località in cui si trovavano i collaboratori di giustizia, nacque da parte mia il proposito di eliminare mia sorella Giovanna, mentre Vincenzo Graziano propose di uccidere Francesco Onorato, incombenza della quale si sarebbe occupato personalmente».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X