stampa
Dimensione testo
VOCI DALLE CITTA'

Palermo, alla Bandita marciapiedi sollevati dalle radici

Parlate con noi… Per segnalazioni e commenti scrivete a: ditelo@gds.it, al 335.8783600, sul sito www.gds.it, sulla nostra pagina Facebook e sul profilo Twitter @diteloargs

Buche e marciapiedi/54

Giuseppe Guaresi

da via Li Gotti

Le radici degli alberi in via Li Gotti, alla Bandita, hanno creato diversi danni, sia alle abitazioni, sia ai marciapiedi. Una situazione che ha già causato incidenti, perché alcune persone sono inciampate e cadute. Fortunatamente, niente di grave. Ma nel frattempo continuano a crearsi molte difficolta per chi percorre i marciapiedi con passeggini o per i disabili in carrozzina. Speriamo che questo degrado possa essere eliminato al più presto possibile.

 

Maurizio Castagnetta

da via Ruggero Loria

In via Ruggero Loria, all’altezza del numero 66 abbiamo una buca profonda e abbastanza grande da circa un mese e dobbiamo pure avere problemi con i topi e scarafaggi. Tante segnalazioni e poche risposte. Macchine e motori si distruggono.

 

Nel caso di strade dissestate non inserite in programmazione, la Rap interviene secondo criteri di urgenza. Anche in questo caso, per l’affidamento formale del servizio di manutenzione e controllo delle strade (15 milioni di euro).

 

Servizi/48

Vincenzo Pianelli

da via Impallomeni

La facciata della struttura di via Impallomeni che ospita l’ufficio Esecuzioni si trova in condizioni precarie. Ferro dei pilastri a vista, si vedono macchie di colore arancio di un prodotto contro la corrosione passato parecchio tempo fa, ma non sono stati ricoperti di emaco e intonaco. Di conseguenza sono tutti arruginiti. È assurdo che non sia stato effettuato il giusto intervento da parte del Comune.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X