stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Palermo, la cappella di Padre Pio centro dello spaccio allo Zen

di
Tre giovani l'avevano occupata per nascondere la droga tra i fiori e il tabernacolo. A.A. di 18 anni, P.G. di 29 e P.F. di 28, sono stati denunciati

La cappella di padre Pio era utilizzata come centro per lo spaccio di stupefacenti. L'incredibile vicenda è stata  scoperta dalla polizia nel quartiere Zen di Palermo. Gli uomini dell’Ufficio Prevenzione e Soccorso pubblico, su disposizione della Sala Operativa, si sono recati ieri sera in via Paavo Nurmi, all’interno dello Zen, dove era stato segnalato un sospetto via vai di persone attorno ad una cappella intitolata a Padre Pio. Non ci è voluto molto tempo, agli agenti, per scoprire che quanto segnalato in realtà era vero.

 

I tre giovani che l'avevano occupata per nascondere la droga tra i fiori e il tabernacolo - A.A. di 18 anni, P.G. di 29 e P.F. di 28 - sono stati denunciati. Solo il più giovane, che aveva in tasca 205 euro, probabilmente frutto dello spaccio - si è assunto la responsabilità di avere trasformato la cappella in un luogo di spaccio. L'intenso andirivieni di persone, non solo giovani, ha fatto scattare i controlli. L'autorità giudiziaria ha disposto di indagare i tre soggetti in stato di libertà.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X