stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il Palermo vince a Modena dopo 43 anni e tira un sospiro di sollievo: finisce 0-2
SERIE B

Il Palermo vince a Modena dopo 43 anni e tira un sospiro di sollievo: finisce 0-2

di
palermo calcio, Serie B, Palermo, Calcio
Nicola Valente festeggiato dai compagni dopo il gol del raddoppio (foto di Tullio Puglia)

Un ampio sospiro di sollievo necessario. Il Palermo conquista il Braglia di Modena per 0-2 e allontana la zona bollente della classifica. I 12 punti in classifica, a seguito dell’odierna vittoria, portano i ragazzi di Corini al momentaneo 12esimo posto in classifica, proprio a pari merito con i canarini.

Sicuramente il miglior Palermo in trasferta da agosto ad ora e, non difficilmente, anche una delle migliori prestazioni di un campionato che fino ad oggi ha regalato diversi bocconi amari.

Il match, per i rosanero, dopo 6 minuti, si mette subito bene: al 7' infatti Fourneau della sezione di Roma 1 non ha dubbi: calcio di rigore per il Palermo. Di Mariano viene steso da Magnino. Dal dischetto Brunori non sbaglia, e la squadra di Corini è subito in vantaggio.

La seconda occasione rilevante del match arriva al 23': i padroni di casa rispondono con Tremolada che prova ad imbucare per Falcinelli ma è bravo Nedelceauru a fare da schermo e a facilitare l'uscita di Pigliacelli. Dopo 120 secondi Brunori dal limite, con il sinistro, sfodera un bel sinistro: blocca Gagno senza problemi, tuffandosi alla sua destra.

Subito dopo al 26' Colpo di testa di Falcinelli e grande parata di Pigliacelli: si supera l'estremo difensore del Palermo che salva il risultato.

Ancora Modena, e ancora con Falcinelli al 35' quando di controbatto l’attaccante dei canarini calcia poco alto sopra la traversa. La squadra di Tesser alza visibilmente i ritmi verso la fine della prima frazione di gioco: al 42’ calcia forte Tremolada: si distende Pigliacelli e dà un'altra bella risposta. Ancora attento il portiere del Palermo.

Al secondo minuto di recupero, quando tutti sono pronti per andare a riposo, Valente, servito perfettamente da Di Mariano, al volo sigla lo 0-2. Il Palermo c’è e meritatamente va a riposo in vantaggio.

Come prevedibile il secondo tempo si apre subito con enorme verve agonistica dei padroni di casa. Al 50’ due volte il Modena: prima con Tremolada e poi con Diaw. Entrambi i tiri ribattuti. Il primo spiraglio rosanero arriva al 54’ con un destro forte di Di Mariano: conclusione centrale, para Gagno senza difficoltà.

Al 58’ ancora Modena con il sinistro di Tremolada: grande parata di Pigliacelli che con la mano di richiamo mette in calcio d’angolo.

Il forcing dei canarini non si arresta: al 70’ ancora una grande occasione con Gerli che da due passi sfiora il palo. Bravissimo Pigliacelli a deviare di poco. Al 76’ si affacciano i rosanero con un bell’esterno di Floriano per Brunori: esce in presa bassa Gagno e fa suo il pallone. All’80' è bravo il Palermo ad addormentare il gioco e a far sì che i padroni di casa mostrino evidente difficoltà a costruire azioni d’attacco.

È bravissimo Brunori al 90’ a girarsi in un fazzoletto e calciare forte col sinistro: pallone che però termina alto, ma il numero 9 in area è sempre pericoloso.

Alle 15.56 il triplice fischio recita il verdetto finale: al Braglia di Modena i rosanero espugnano gli emiliani di Tesser ed ottengono la prima vittoria in trasferta di questo tortuoso campionato di Serie B. Una vittoria che serviva, necessariamente, per i punti. Ma anche per ricreare una fiducia e un’autostima assenti in questi primi mesi di campionato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X