stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Palermo, Lagalla incontra i rappresentanti di City Group: nel progetto interventi per lo stadio
PALAZZO DELLE AQUILE

Palermo, Lagalla incontra i rappresentanti di City Group: nel progetto interventi per lo stadio

di
palermo calcio, Palermo, Calcio
Da sinistra: Diego Gigliani, managing director CFG, Ferran Soriano, CEO DI CFG, il vicepresidente della Regione Siciliana Gaetano Armao, il sindaco Roberto Lagalla, il presidente del Palermo Dario Mirri e Alberto Galassi, membro del Board CFG

«Non abbiamo nascosto le aspettative che si ripongono in questa nuova governance». Così si esprime il sindaco di Palermo Roberto Lagalla, dopo l’incontro avuto con i rappresentanti del City Group a Palazzo delle Aquile.

Dopo un breve giro delle stanze più importanti e le rituali fotografie, ha poi dato inizio al colloquio con gli emissari e dirigenti della holding e il vice presidente della Regione, Gaetano Armao.

Fra i temi affrontati lo stadio: dai primi interventi di restyling a opere più significative quando la situazione e lo scenario saranno maggiormente consolidati. Ma a giocare una partita importante su questo punto non saranno soltanto Comune e società: il terreno su cui sorge il «Renzo Barbera», infatti, è di proprietà della Regione, chiamata quindi a rispondere presente quando sarà il momento: «Nel progetto di rilancio della città lo stadio ne è parte integrante - afferma il vicepresidente della Regione Gaetano Armao - condivideremo assolutamente i primi interventi che verrano effettuati, per uno stadio di rilevanza nazionale e internazionale».

Interventi che possono, al momento, essere eseguiti sulla falsa riga dei precedenti -  rifermento alle piccole opere sugli spogliatoi e tettoia effettuati per la partita Italia Macedonia - e che miglioreranno sicuramente lo stadio. E perché no, dal calcio l’investimento potrebbe allargarsi: «Da parte di tutti – dice il sindaco Lagalla – c’è grande voglia di fare e l’intenzione dell’amministrazione comunale è fare di tutto per velocizzare i tempi affinché si instauri un clima di piena e totale collaborazione tra la città e la nuova proprietà. Con i rappresentanti del City Group abbiamo affrontato anche il tema dello Stadio Renzo Barbera, al quale i tifosi sono profondamente legati, che, grazie anche all’impegno della Regione Siciliana, può essere oggetto di un primo restyling per poi fare spazio ad eventuali e più significativi interventi di ristrutturazione».

Da Lagalla arriva anche il ringraziamento al «presidente Mirri per i tre anni eccezionali alla guida del Palermo e a lui va l’augurio per un cammino sportivo ancora ricco di soddisfazioni con i colori rosanero. Il mio ringraziamento è rivolto anche alla nuova proprietà per aver posto l’attenzione sulla nostra città, la squadra rosanero e su una tifoseria che non ha eguali al mondo. Per il calcio a Palermo è un momento entusiasmante, sulla scia della recente promozione in Serie B. Ai rappresentanti del City Group non ho nascosto che le attese degli sportivi palermitani sono alte e da parte loro ho avuto il piacere di riscontrare un impegno serio e responsabile».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X