stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Palermo, per Baldini si avvicina il debutto: «Se vogliamo vincere dobbiamo giocare felici»
SERIE C

Palermo, per Baldini si avvicina il debutto: «Se vogliamo vincere dobbiamo giocare felici»

di
catanzaro, palermo calcio, Palermo, Calcio
Silvio Baldini dirige l'allenamento del Palermo (foto Puglia)

Manca un giorno al ritorno del Palermo in campionato. Domani (lunedì 24 gennaio) i rosanero di Silvio Baldini scendono in campo (ore 21) sul terreno di gioco dello stadio Ceravolo di Catanzaro per la sfida contro i calabresi. L'ultima gara per De Rose e compagni risale allo scorso dicembre, la sconfitta di Latina, risultata fatale al tecnico Giacomo Filippi, poi esonerato dall'incarico.

Il tecnico rosanero: «Non dobbiamo pensare contro chi iniziamo»

Alla vigilia della partita contro i giallorossi di Vivarini arrivano le parole dell'allenatore del Palermo: «Ho trovato ragazzi straordinari, nonostante qualche piccolo intoppo per il Covid che non ci ha fatto allenare con continuità, ma erano tutti asintomatici e hanno lavorato a casa presentandosi in campo nelle condizioni giuste. Hanno capito che devono fare qualcosa in più, perché altrimenti il Palermo non avrebbe cambiato allenatore». Per mister Baldini «dal punto di vista fisico è normale che dopo il Covid potrebbe esserci qualche problema, ma non deve essere una scusa. Lasciamo qualcosa per strada se pensiamo ai problemi, chi gioca a calcio deve essere felice: è il sogno di ogni bambino giocare a calcio e i calciatori lo hanno realizzato. Non devono pensare ad altro che al presente e quello nostro è il Catanzaro: ce la giochiamo e poi tiriamo le somme sapendo che avremo fatto il massimo che è nelle nostre potenzialità. Non dobbiamo avere paura di dimostrare chi siamo».

Affronteremo la gara col Catanzaro con equilibrio, è inutile parlare dell’avversario, dobbiamo cercare di essere liberi di mente".

Baldini lascia aperta l'ipotesi difesa a tre

Dopo un mese di allenamenti, spesso a ranghi ridotti a causa della diffusione del virus, Baldini tira le somme: «Le aspettative sono alte. Il modulo? Non è detto che giocheremo col 4-2-3-1, potrei anche schierare la difesa a tre, anche perché i ragazzi erano abituati a quello schema. Lo sceglierò a seconda della partita che giocheremo». Il tecnico toscano analizza il lavoro di alcuni singoli calciatori. «Somma vuole essere partecipe di questo campionato, fa parte della rosa. Damiani deve imparare a conoscere il gruppo e sono consapevole che, se avessi bisogno, potrei contare su di lui. Può giocare in A anche se l’Empoli non la pensa così. Ha grande senso tattico e sa dare le geometrie giuste. Brunori è convocato e sarà disponibile».

Quattro centrocampisti si contendono due maglie

In attesa di scoprire se il Palermo schiererà la difesa a tre o con un quarto calciatore nel reparto, prende forma la possibile formazione anti-Catanzaro. Tra i pali ci sarà Massolo (Pelagotti è squalificato), la linea arretrata dovrebbe vedere Somma e Marconi centrali con Giron e Accardi (o Doda) a completare il pacchetto difensivo. Restano aperti i ballottaggi a centrocampo: quattro i nomi che si contendono due maglie. De Rose e Odjer dovrebbeero spuntarla su Dall'Oglio e il neoacquisto Damiani. Quest'ultimo potrebbe entrare nel corso del match. I trequartisti dovrebbero essere Valente, Luperini e Felici. Con Floriano e Silipo alternative. In avanti l'ex Roma Soleri sarà il terminale offensivo. Brunori è stato convocato e potrebbe avere minutaggio nella seconda parte della partita.

I convocati rosanero

Ecco l'elenco dei giocatori rosanero convocati da Baldini per la gara contro il Catanzaro: Portieri: Massolo, Misseri. Difensori: Accardi, Doda, Lancini, Marconi, Giron, Perrotta, Crivello, Somma. Centrocampisti: Damiani, Dall'Oglio, De Rose, Luperini, Odjer, Valente. Attaccanti: Brunori, Floriano, Fella, Silipo, Soleri, Felici.

 

Catanzaro-Palermo, i precedenti

Catanzaro e Palermo si sono affrontate in 48 occasioni: il bilancio è leggermente a favore dei giallorossi che vantano 16 vittorie contro 13, 19 i pareggi. I gol realizzati sono 49 per il Catanzaro e 43 per il Palermo. Nei 47 precedenti, 30 sono stati disputati in serie B, 7 in serie C, 9 in Coppa Italia e 2 in Coppa Italia di serie C. Il primo incontro ufficiale risale al campionato di serie B 1936-37, quando il 18 ottobre 1936 il Palermo fece visita alla Catanzarese e la gara si chiuse con un pareggio per 1-1.

 

Le probabili formazioni

CATANZARO (3-5-2): Nocchi; De Santis, Martinelli, Fazio; Bayeye, Welbeck, Cinelli, Sounas, Bjarkason; Bombagi, Iemmello.

Allenatore: Vivarini.

PALERMO (4-2-3-1): Massolo; Accardi (Doda), Lancini, Marconi, Giron; De Rose, Odjer; Valente, Luperini, Felici (Floriano); Soleri.

Allenatore: Baldini.

Arbitro: Carella di Bari

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X