stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il Palermo di Baldini, nuovo modulo per rilanciare la corsa alla B
SERIE C

Il Palermo di Baldini, nuovo modulo per rilanciare la corsa alla B

di

Il Palermo volta pagina e si affida a Silvio Baldini. Per il tecnico toscano, che prende il posto dell'esonerato Giacomo Filippi, si tratta di un ritorno alla guida della panchina rosanero. Nella stagione 2003-2004 firma un contratto triennale da un milione di euro a stagione. Nonostante la squadra si trovi al terzo posto, in piena zona promozione, la prima esperienza di Baldini in Sicilia finisce con un esonero il 26 gennaio 2004, a causa di incomprensioni tra il tecnico e il presidente Maurizio Zamparini.

Per Baldini rinnovo automatico in caso di promozione in B

Adesso l'incarico fino al 30 giugno 2022, con rinnovo automatico in caso di promozione in serie B. Sì, perchè l'obiettivo del club e, di conseguenza del nuovo allenatore, è il ritorno nella serie cadetta. Il primo posto è saldamente nelle mani del Bari che in 20 giornate ha conquistato 44 punti, frutto di 13 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte. Decisamente più magro il bottino dei rosanero che sotto la gestione Filippi ha raggiunto quota 33 punti. Nove le vittorie dei rosanero, sei i pareggi e ben cinque le sconfitte stagionali. L'ultima in ordine di tempo è stata incassata nell'ultimo turno del 2021, in casa del Latina. Il ko del "Francioni", appesantito dalla doppia espulsione di Buttaro e Pelagotti, ha chiuso una serie di cinque partite nelle quali i rosanero hanno subìto tre sconfitte, una vittoria e un pareggio (0-0 col Bari). Una frenata decisamente pericolosa che ha fatto scivolare De Rose e compagni al quinto posto a undici punti dalla vetta. La società alla vigilia di Natale ha deciso di sollevare dall'incarico Giacomo Filippi e di affidare il posto di allenatore al "toscanaccio" Baldini.

Il Palermo passa al modulo 4-2-3-1

Andiamo a conoscere il gioco del tecnico di Massa che nell'ultima esperienza in panchina ha guidato la Carrarese, la sua squadra del cuore. Nel 4-2-3-1 che Baldini dovrebbe confermare alla guida del Palermo, la novità in casa rosanero sarebbe la difesa con quattro pedine. Filippi, infatti, ha schierato più volte il 3-5-2 con con due esterni, due in mediana e particolare attenzione al tandem offensivo, spesso presente con Fella e Brunori. Il centrocampo, quindi, avrebbe solo due uomini con un trequartista puro alle spalle della punta avanzata che dovrebbe essere Brunori. L'ex Juventus under 23 nelle ultime gare è sembrato un pò macchinoso e la nuova gestione tecnica potrebbe dargli ampio raggio d'azione in attacco per provare ad arricchire il bottino di reti personali (sette) in questa stagione.

Si torna in campo il 9 gennaio contro l'Acr Messina

Calendario alla mano Baldini, che sarà presentato ai media lunedì 27 dicembre in conferenza stampa, ha circa due settimane per riorganizzare idee e gioco del Palermo, imprimere le sue teorie e cercare di dare una scossa alla squadra che nelle ultime uscite ha palesato confusione tattica e molto nervosismo (dieci cartellini rossi in venti partite!). Il prossimo 9 gennaio 2022 i rosanero tornano in campo allo stadio "Barbera" nelle prima gara del nuovo anno e... con un nuovo allenatore. L'avversario opposto alla squadra di Baldini sarà l'Acr Messina nel secondo derby siciliano contro i giallorossi in questa stagione. All'andata le squadre chiusero sull'1-1. Non va meglio ai messinesi che sono relegati nei bassifondi della classifica: diciassettesimo posto con 17 punti. Chiusa la parentresi tecnica con la guida di Capuano, il club ha affidato la prima squadra al tecnico della Primavera Raciti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X